Home Spettacolo Gossip

Richiesta di risarcimento milionaria dal presunto ex di Lapo Elkann. Il legale: “Tutto falso”

CONDIVIDI

 

presunto ex di lapo elkann Un uomo ha intentato una causa contro Lapo Elkann: sostiene di essere il suo ex e di aver subito un’aggressione sessuale durante un menage à trois con due transessuali.

Sostiene di essere l’ex amante di Lapo Elkann ed è intenzionato a chiedere un risarcimento di 10 milioni di dollari per una presunta “aggressione sessuale” che gli avrebbe provocato un “grave disagio emotivo”. Si chiama Travis London e ha parlato di Elkann come di un selvaggio ragazzo italiano che lo avrebbe spinto a partecipare ad un menage à trois con due prostitute trans, una delle quali avrebbe cercato di fare sesso con lui. Il presunto ex amante dell’erede della Fiat avrebbe, a suo dire, preso dunque parte ad un’orgia transgender a base di cocaina nella casa milanese di Elkann nel luglio 2018. Sostenendo che, per metterlo a tacere, Elkann gli avrebbe proposto una somma di denaro, da lui rifiutata sporgendo invece una denuncia alla corte federale di Brooklyn, accompagnata da un’ingente risarcimento, ben 10 milioni di dollari. London si è spinto nei dettagli raccontando che dopo aver fatto sesso non protetto con Lapo l’erede degli Agnelli avrebbe fatto una telefonata in portoghese, senza alcun vestito addosso. Poco dopo sarebbero arrivate due prostitute transessuali ma London avrebbe rifiutato il triangolo, limitandosi ad osservare l’amplesso tra Elkann e una delle due, distribuendo nel frattempo cocaina. La seconda trans lo avrebbe però forzato a fare sesso, aggredendolo e a quel punto Travis avrebbe lasciato l’abitazione. Per assicurarsi il silenzio dell’uomo, Lapo gli avrebbe promesso ingenti somme di denaro, versato anche alle prostitute per cancellarsi dai social; si sarebbe inoltre scusato con London il quale avrebbe perso il lavoro da chef a causa delle conseguenze psicologiche derivanti da quella vicenda.

La reazione di Lapo e del suo legale

Ma l’altra faccia della medaglia appare ben diversa: Lapo Elkann ha già accusato nel 2014 Travis London di essere uno stalker, negando che tra i due sia intercorsa una relazione. “Questa è una causa interamente infondata – ha aggiunto il legale di Elkann – intentata da un individuo che ha perseguitato Lapo per anni nel tentativo di estorcergli denaro. Lapo ha negato ogni illecito e si è rifiutato di effettuare qualsiasi pagamento. Di conseguenza, London ha intentato questa causa per cercare di mettere in imbarazzo Lapo con dettagli volgari inventati. Lapo si difenderà con forza da queste accuse”. London avrebbe “perseguitato” Elkann per anni e la causa sarebbe stata intentata “nel tentativo di mettere in imbarazzo Lapo con dettagli truccati.

Leggi NewNotizie.it, anche
su Google News

Segui NewNotizie.it
su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram