Home Spettacolo Gossip

Pierfrancesco Favino: “Il successo con le donne? Fossi in loro non mi piacerei”

CONDIVIDI

Fossi in loro non mi piacereiIn un’intervista concessa a ‘I Lunatici’ su Radio Rai 2, Pierfrancesco Favino racconta i suoi inizi, come vive la notorietà ottenuta negli ultimi anni e spiega il perché ha successo con le donne.

Tra gli attori italiani di ultima generazione, Pierfrancesco Favino è sicuramente quello che in questo momento gode del maggior apprezzamento di critica e pubblico. Anche l’ultimo film che lo vede protagonista – Il Traditore – sta facendo riscontrare ottimi risultati ai botteghini e questo lo rende felice, sia perché ritiene la vicenda raccontata un pezzo importante della nostra storia recente sia perché stima il regista Marco Bellocchio che definisce: “Un vero artista”.

In una recente intervista concessa a ‘I Lunatici‘, l’attore ha raccontato di aver deciso sin da giovanissimo di voler intraprendere questo mestiere e di aver avuto poco appoggio dalla famiglia nelle fasi iniziali. Ciò nonostante ha creduto in sé stesso ed ha risposto alle difficoltà che ha dovuto affrontare con un sorriso sulle labbra. Oggi i frutti del duro lavoro e della forza di volontà sono ripagati, ma Favino dice di essersi accorto dell’affetto della gente solo dopo la partecipazione a Sanremo: “Mi sono reso conto che le persone mi volevano bene non attraverso il cinema ma attraverso Sanremo. E sono molto felice di questo. Forse per la prima volta ho mostrato chi sono io, non quello che faccio come mestiere”.

Pierfrancesco Favino ed il successo con le donne

Favino ha la nomea di essere un latin lover e proprio su questo aspetto si concentrano le domande dei due conduttori, i quali vogliono sapere il segreto del suo successo: “Io penso che se non avessi avuto un faro addosso forse non se ne sarebbero accorte. Anche se in realtà non mi è mai andata troppo male con le donne”.

La notorietà, dunque, gioca per Favino un ruolo fondamentale, anche se a suo avviso c’è dell’altro: “Sono anche cresciuto in mezzo alle donne, questo è molto importante. C’è qualcosa che ha a che fare con una confidenza di un altro tipo. E poi magari incarno qualche cosa, un misto tra il mio aspetto fisico che è decisamente maschile e una sensibilità che più ampia. Quando questa cosa traspare può essere attraente”. Risolta la curiosità degli intervistatori l’attore conclude con una battuta: “Se fossi donna io non mi piacerei. Tutti noi abbiamo una faccia ma vorremmo averne un’altra. Comunque, se va bene a loro io sono ben contento”.

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram