Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Il ministro Tria boccia i minibot proposti dalla Lega: “Il ministero dell’Economia ha girato un parere negativo”

CONDIVIDI

Il ministro dell’Economia Giovanni Tria ha detto no alla proposta della Lega di ripianare i debiti arretrati per mezzo dei minibot.

Dal vertice G20 finanziario di Fukuoka, il ministro dell’Economia Giovanni Tria è stato lapidario sulla proposta della Lega di pagare i debiti tramite i minibot: “Questa è una cosa che sta nel loro programma: il ministero dell’Economia ha girato un parere negativo. Penso che in un’interpretazione, quella del debito, non servono. Nell’altra, ovviamente, si fanno i trattati e quindi non possono essere fatti”.

Il ministro Tria ha condiviso il pensiero di Mario Draghi, presidente della Bce, che si era già espresso sulla questione con la stessa criticità. Queste le parole di Draghi sui minibot: “O sono valuta, e quindi sono illegali, oppure sono debito, e dunque lo stock del debito sale”

Tria e Draghi bocciano la proposta della Lega. Anche il premier Conte ha perplessità sui minibot: “L’iniziativa presenta diverse criticità”

Dopo il secco no di Draghi, lo stesso pensiero negativo sui minibot è arrivo da Giovanni Tria direttamente dal Giappone. Anche il premier Conte ha osservato che: “L’iniziativa presenta diverse criticità”.

La Lega, dal canto suo, insiste sulla proposta. Per i leghisti i minibot non creerebbero nuovo debito, bensì trasformerebbero il debito in credito negoziabile.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News

Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram