Giocatore ucraino bacia l’intervistatrice nel post partita: critiche su di lui. Ma ci siamo scordati di Casillas?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:10

Dopo il rotondissimo successo contro la Serbia per 5-0, il 22enne centrocampista del Manchester City Oleksander Zinchenko s’è trovato a fare le interviste post partita davanti alla tv ucraina.

Tutto nella norma se non fosse che, a fine intervista, il centrocampista abbia deciso di baciare la reporter che la stava intervistando, senza preavviso.

Zinchenko ha quindi gurdato per un attimo fisso in telecamera e se n’è andato.

Come conseguenza del gesto, sui social in molti hanno sottolineato quanto si trattasse di un gesto poco opportuno. Un gesto poco opportuno nonostante il giocatore e la reporter (Vlada Sedan) si conoscano bene e postino sui social spesso foto che li ritraggono assieme al di fuori dei contesti calcistici.

Ma ai tempi del #MeToo, evidentemente, un gesto del genere può essere considerato inappropriato.

Più imbarazzata apparve la giornalista spagnola Sara Carbonero, baciata da Iker Casillas nelle interviste post partita dopo la vittoria del mondiale sudafricano del 2010.

Sarà stato il prestigio del calciatore – non che l’astro nascente ucraino non sia un giocatore prestigioso – o forse l’importanza dell’occasione o forse il lieto finale seguente (Casillas e la Carbonero si sposeranno. A tutt’ora sono una solida coppia che condivide tutto nella buona e nella cattiva sorte) ma nessuno ebbe da ridire, a suo tempo.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!