Home Sport Motori

Gran Premio di Canada, beffa Ferrari: Vettel primo perde per una penalizzazione. E nel post-gara: “Sono incazzato”

CONDIVIDI

Beffa per la Ferrari nel Gran Premio di Canada.

Partito dalla pole position, Sebastian Vettel è stato primo dal primo all’ultimo giro ma per un errore al 48esimo giro ha ricevuto una penalizzazione che – nonostante abbia chiuso il Gran Premio in prima posizione – non gli ha consentito di vincere la gara.

Ma parliamo dell’errore: nel corso del 48esimo dei 70 giri, Vettel è finito con la sua monoposto con le ruote sull’erba. Al momento di rientrare in pista, ha allargato la traiettoria e ha costretto Lewis Hamilton a rallentare: per questo motivo, Vettel è stato punito con una penalità di 5 secondi e nonostante abbia tagliato il traguardo per primo ha visto Hamilton – che ha chiuso secondo a meno di un secondo – vincere la gara.

Il pilota inglese della Mercedes ha così centrato la quinta vittoria, in una stagione “monocolore”.

Notevole la rabbia di Vettel nel postgara: “Sono incazzato – ha dichiarato, parzialmente in italiano, ai microfoni di Sky – perché oggi le Mercedes avevano un passo gara più veloce di noi ma noi abbiamo tagliato per primi il traguardo”.

Questa l’analisi della gara e dell’errore: “Stavo cercando di rimanere in pista e di tenere la macchina. Stavo uscendo dall’erba e le gomme erano sporche, volevo solo temere macchina in pista, non potevo fare altro, ho dovuto fare una correzione e Lewis era proprio dietro, ma per me in quel momento era già difficile ritrovare il controllo. Oggi abbiamo lottato col coltello trai denti, meritavamo di vincere e questo è stato anche il parere del pubblico. Decisioni del genere sicuramente non fanno bene al nostro sport“.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram