Non riceve il regalo di fine anno e rimprovera i suoi alunni, maestra finisce nel mirino dei genitori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:18

Una maestra di una scuola elementare non ha ricevuto il regalo di fine anno dai suoi piccoli alunni e per questo motivo li ha rimproverati duramente, scatenando le proteste dei genitori

Alcuni dei piccoli alunni che frequentano la terza elementare presso la scuola “La Masa”, dell’Istituto Comprensivo “Politeama” di Palermo, si sono visti rimproverare dalla loro maestra per non aver ricevuto da loro il regalo di fine anno scolastico. I bambini, oggetto dunque di un brutto rimprovero fatto dalla loro insegnante, si sono messi a piangere e hanno raccontato quanto successo ai loro genitori. L’accaduto, avvenuto mercoledì scorso, ha fatto sì che i genitori facessero partire una lettera di protesta che è stata inviata sia alla Dirigente scolastica sia al Direttore dell’ufficio scolastico regionale. I genitori degli alunni coinvolti vogliono far partire un’azione legale contro l’insegnante.

Bambini rimproverati dalla maestra per il mancato regalo, i fatti a Palermo

14 famiglie delle 16 dei bambini che frequentano una terza classe della scuola elementare, presso l’Istituto Comprensivo “Politeama” di Palermo, si sono rifiutate di partecipare al regalo di classe che si era deciso di fare all’insegnante per la chiusura dell’anno scolastico. La docente non ha preso affatto bene quella decisione e il non aver ricevuto il regalo- evidentemente atteso- ha scatenato la sua rabbia, portandola ad accusare i bambini pronunciando frasi poco consone al suo ruolo. “Mi auguro che da grandi non sarete come i vostri genitori che vi stanno dando dei cattivi esempi” e “Sono contenta di diventare dirigente scolastico così da non vedere più voi e i vostri genitori”: sono alcune delle frasi che inchiodano l’insegnante. Un bambino che aveva deciso di fare lui un regalo personale alla maestra, visto che i suoi genitori non volevano partecipare all’acquisto di gruppo, si è visto rifiutare il regalo dall’insegnate. Si trattava di un segnalibro costruito interamente dal bambino: il piccolo è scoppiato a piangere e, come riportato da La Repubblica, l’insegnante avrebbe reagito dicendogli che “Non sei un bambino dell’asilo”. Un altro bambino è stato accusato di essersi ritirato dalla partecipazione all’acquisto del regalo, dopo una precedente adesione.

Bambini rimproverati dalla maestra per il mancato regalo, i genitori hanno chiesto provvedimenti

I bambini, scoppiati in lacrime per questo duro rimprovero, hanno raccontato tutto ai genitori una volta usciti da scuola. I genitori si sono subito mossi contro l’insegnante, chiedendo che venga preso un provvedimento nei suoi confronti- cioè non insegnare più ai bambini fino alla fine dell’anno– tramite una lettera che è stata inviata alla Dirigente Scolastica e all’Ufficio Scolastico Regionale. Si sta inoltre portando avanti una raccolta firma, anche tra i genitori dei bimbi delle altri classi non direttamente coinvolti nei fatti, per dare luogo a un’azione legale. Intanto, i piccoli sono entrati alla seconda ora lo scorso venerdì e hanno disertato la sua lezione. “È stata più volte segnalata per atteggiamenti non consoni. A Pasqua– ha rivelato una mamma- aveva preso per maleducati noi genitori per non averle fatto gli auguri”.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram