Minibot, Tria getta acqua sul fuoco: “Non è una questione principale”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:38

di maio e tria

Dopo l’attacco incrociato di ieri sera da parte dei due vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio, il ministro dell’Economia Giovanni Tria – in Giappone per il G20 finanziario, organizzato a Fukuoka – è tornato sul tema dei minibot, gettando acqua sul fuoco.

Non credo che ci sia una discussione interessante perché abbiamo discusso di alcune opinioni, ma non è una questione principale che andremo a trattare a livello di governo”, ha dichiarato il ministro Tria, che quindi sul deficit ha tranquillizzato gli osservatori internazionali: “andremo sotto intorno al 2,2-2,1%”.

E’ apparso tranquillizzato anche il commissario europeo Pierre Moscovici che ha dichiarato – secondo quanto riportato da Repubblica: “Ho avvertito veramente che il ministro Tria è conscio di quello che deve fare“.

Conscio di quello che deve fare in relazione alla procedura di infrazione avviata dall’Ue. Infatti, in tal senso, Tria ha detto: “Abbiamo un negoziato e un dialogo con la Commissione Ue e sono sicuro che troveremo una soluzione perché il governo italiano è solito rispettare le regole di bilancio dell’Ue. Dopo proveremo a dimostrare che il nostro programma le rispetta. Dobbiamo discutere su come misurare alcuni indicatori e questa è la situazione”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!