Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Volante della Polizia investe e uccide un porta-pizze, succede a Bologna: scoppiano le proteste

CONDIVIDI

Un uomo impiegato come porta-pizze è stato ucciso, a Bologna, da una volante della Polizia che lo ha investito. I riders hanno organizzato un presidio di protesta per oggi pomeriggio

Una volante della Polizia che ieri sera stava percorrendo Via del Lavoro, a Bologna, ha investito e ucciso Mario Ferrara (51 anni), di professione porta-pizze. L’uomo viaggiava a bordo di uno scooter e, dopo l’impatto, si è cercato inutilmente di salvargli la vita: è morto dopo essere arrivato all’Ospedale Maggiore di Bologna. Non si può e non si dovrebbe morire nell’esercizio del proprio lavoro, soprattutto se come nel caso di Mario Ferrara stiamo parlando di persone che si trovano a rischiare la vita per consegnare delle pizze. Proprio per questo i riders hanno in programma, per oggi pomeriggio, un sit-in di protesta in Piazza Nettuno.

Volante della Polizia investe e uccide un porta-pizze, il dramma ieri per le strade di Bologna

Si chiamava Mario Ferrara l’uomo di 51 anni che ieri sera ha perso la vita a Bologna in un incidente stradale avvenuto tra una volante della Polizia e lo scooter guidato dalla vittima. Secondo la prima ricostruzione degli eventi, Mario Ferrara si è immesso su Via del Lavoro, poco prima delle ore 22:00 di ieri sera, percorrendo una traversa laterale. Proprio in quel momento transitava da Via del lavoro la volante che lo ha investito. L’uomo stava lavorando: a bordo del suo mezzo a due ruote si stava recando a consegnare delle pizze a domicilio. Nell’incidente, come riporta anche La Repubblica, sono rimasti lievemente feriti anche i due agenti che viaggiavano a bordo della volante.

Volante della Polizia investe e uccide un porta-pizze, oggi il presidio di protesta a Piazza Nettuno

Nulla da fare per Mario Ferrara. Sul luogo dell’incidente è intervenuto il 118: prima un tentativo di rianimazione in loco, poi la corsa all’Ospedale Maggiore di Bologna, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare. La Polizia Locale sta ora ricostruendo l’esatta dinamica dei fatti. Intanto per oggi pomeriggio- appuntamento in Piazza Nettuno a partire dalle ore 18:00–  è previsto un presidio di protesta organizzato dai riders. Si protesta per “l’ennesima morta bianca in questo settore del mondo del lavoro brutalmente deregolamentato, dove i lavoratori sono costretti a sottostare a condizioni disumane che li relegano in una condizione di crescente insicurezza e mancanza di tutele sulla propria incolumità fisica”.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here