Italia under 20: il sogno mondiale finisce in semifinale. L’Ucraina si impone con una rete di Buletsa nel secondo tempo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:41

Niente da fare per gli azzurri guidati dal tecnico Paolo Nicolato: gli ucraini si impongono per una rete a zero nella prima semifinale del mondiale under 20 in Polonia. Annullato dal Var il gol del pareggio di Scamacca al 91°.

Niente da fare. Come già successo due anni fa in Corea del Sud per mano dell’Inghilterra, anche in Polonia il sogno mondiale dell’Italia under 20 svanisce in semifinale. Sarà l’Ucraina ad andare in finale (sabato 15 giugno) e a sfidare la vincente della seconda semifinale in programma stasera fra Ecuador e Corea del Sud.

A Gdynia primo tempo avaro di occasioni. Nel secondo tempo l’Italia è maggiormente propositiva e dopo pochi minuti è Pinamonti ad andare vicino al vantaggio, ma la sua potente conclusione è ben respinta dal portiere ucraino Lunin. Nel momento migliore degli azzurri, l’Ucraina colpisce con Buletsa al 64°: il numero 10 degli ucraini è bravo a liberarsi in area di rigore su un cross proveniente da destra e a piazzare all’angolino la palla. Per Buletsa terzo gol nella manifestazione.

Dopo il vantaggio gli ucraini vanno più volte vicino al raddoppio, ma al 91° è l’Italia a recriminare per un gol annullato a Scamacca dal Var 

Al 71° l’Ucraina va vicina al raddoppio con Supriaga che si divora il gol a tu per tu con Plizzari. Gli ucraini restano in 10 per un rosso a Popov al 79° per doppia ammonizione. L’Italia prova il forcing finale, ma sono ancora gli ucraini ad andare vicini al raddoppio con un tiro a giro da fuori area di Kashchuk che si stampa sulla traversa. Al 90° Capone si divora il pareggio non inquadrando la porta da pochi passi.

Quando tutto sembra finito, Scamacca in pieno recupero si inventa un gol strepitoso in girata, ma l’arbitro annulla con l’ausilio del Var per una presunta gomitata ai danni del difensore ucraino. Tante le proteste, ma ormai non c’è più tempo. Sarà l’Ucraina a giocarsi il titolo mondiale under 20.

Resta l’amaro in bocca. Nonostante la sconfitta, gli azzurri hanno disputato un grande torneo con 4 vittorie e un pareggio prima della sconfitta odierna in semifinale. Il mondiale non è ancora finito: gli azzurri giocheranno la finale per il terzo posto contro la perdente di Ecuador-Corea del Sud.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News

Segui NewNotizie.it su Instagram