Stadio della Roma: il vicepreseidente dei giallorossi e il sindaco di Fiumicino a colloquio per un eventuale piano “B”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:30

Il vicepresidente della AS Roma Baldissoni ha incontrato il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, per la seconda volta nel giro di un mese. Tema dell’incontro la questione stadio. Montino ha avanzato una proposta sulla costruzione dello stadio alla società giallorossa.

Continua il vortice di notizie inerenti la questione stadio della Roma. Nella giornata di ieri è avvenuto il secondo incontro ufficiale fra il vicepresidente della AS Roma, Mauro Baldissoni, e il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino. La società giallorossa sta cercando di acquisire informazioni specifiche sui terreni privati che Montino avrebbe proposto alla società calcistica.

Se il piano “A”, relativo al progetto in zona Tor di Valle non dovesse decollare, la Roma starebbe valutando l’ipotesi di spostamento nella zona di Fiumicino.

Baldissoni e la Roma starebbero valutando l’opzione Fiumicino come zona per la costruzione dello stadio di proprietà della società giallorossa

Oltre a Baldissoni, ieri all’incontro erano presenti due uomini fidati di Pallotta, giunti appositamente da Boston, e da un progettista tecnico. L’incontro di ieri pomeriggio fa seguito a una precedente riunione di cortesia fra le parti avvenuta circa un mese fa. L’area della zona di Fiumicino riguarderebbe quella nelle vicinanze del centro commerciale Da Vinci, tra le autostrade Roma-Fiumicino e Roma-Civitavecchia, di circa 350 ettari.

La Roma è convinta di poter portare a termine il progetto nella zona di Tor di Valle nei tempi prefissati, ma starebbe vagliando un piano “B” per non farsi trovare impreparata a ogni circostanza.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News

Segui NewNotizie.it su Instagram