Bimbo di un anno ingerisce cocaina ed entra in coma: i carabinieri indagano sul racconto dei genitori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:09

Un bambino di poco più di un anno è stato ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Civile di Brescia.

Secondo le prime informazioni riportate, il piccolo avrebbe ingerito per errore della cocaina: i genitori lo hanno immediatamente portato presso il pronto soccorso di Piacenza, dove i medici – considerate le gravi condizioni – hanno deciso di trasferirlo d’urgenza all’ospedale di Brescia dove si trova tuttora ricoverato (ma non più in coma).

Dopo le prime analisi, il bambino è risultato positivo alla cocaina e, secondo il racconto del padre e della madre, due ventenni italiani, il piccolo avrebbe raccolto una bustina in un parco pubblico della città, prima di ingerirne il contenuto (che gli ha causato gravi crisi epilettiche e convulsioni, prima di entrare in coma).

Sull’accaduto e la veridicità di quanto riportato dai due giovani genitori stanno indagando i carabinieri di Brescia insieme ai colleghi della compagnia di Piacenza.

(Foto di repertorio)