Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Bambini vengono trascinati via dalle onde del mare, migrante li salva: tragedia evitata a Latina

CONDIVIDI

A Latina due bambini sono vivi grazie all’intervento di un migrante, che si è tuffato in mare e li ha strappati alle onde agitate. I piccoli hanno rischiato di essere trascinati via

Si chiama Omar Amin, ha 23 anni,  è un migrante egiziano ospite di un centro di accoglienza di Latina e sabato scorso ha salvato la vita a due bambini. I piccoli hanno rischiato di essere trascinati via dalle onde di un mare quasi in tempesta ma il giovane, non appena si è reso conto della loro difficoltà, si è tuffato in acqua e li ha riportati a riva.

Migrante salva due bimbi tuffandosi in mare, è successo domenica a Latina

La persona giusta arrivata al momento giusto. Questo è quello che si potrebbe dire della vicenda, a lieto fine, che ha coinvolto Omar Amin, ragazzo egiziano di 23 anni, e due bambini che hanno rischiato di morire. È successo domenica, nelle acque del Mar Tirreno che bagna Latina. Omar è un richiedente asilo attualmente ospitato in un centro di accoglienza di Latina e domenica scorsa, intorno alle ore 12:00, stava passeggiando nelle zone di Rio Martino. A un certo punto, si è reso conto che due bambini erano in acqua e stavano chiedendo aiuto perché non riuscivano a tornare a riva. Omar si è tuffato prontamente, senza nemmeno togliersi i vestiti, e li ha salvati. I bambini sono due fratellini: un maschietto di 6 anni e una femminuccia di 8 anni. Stavano giocando quando un’onda un po’ più forte delle altre li ha trascinati via.

Migrante salva due bimbi tuffandosi in mare, il bel gesto di Omar Amin

Molti i bagnanti presenti in spiaggia che si sono accorti del gesto coraggioso compiuto da Omar Amin. Una volta tornati a riva e accertate le buone condizioni di salute dei bambini, solo molto spaventati, tutti hanno voluto ringraziarlo. Amir, però, ha voluto evitare il clamore, e si è subito incamminato per tornare al centro che lo ospita, un centro di accoglienza gestito dalla Cooperativa Astrolabio. Come a dire che il bene si fa ma non si dice. “E’ stato un bel gesto – ha rivelato ai giornalisti Pina Vallerotonda, membro della cooperativa– ma Omar è molto timido e so che ha preferito tornare subito a casa, solo oggi ci ha detto di aver anche perso il suo telefono in acqua”.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram