Messina, incidente fatale sulla litoranea: Martina perde la vita a soli 21 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:59

Un’auto esce fuori strada e si ribalta sulla litoranea di Messina. A bordo del mezzo c’erano 4 ragazze, una delle quali ha perso la vita sul colpo.

Un altro incidente fatale si è verificato la scorsa notte  a Messina, in via Consolare Pompea, una strada che costeggia il lungomare e sulla quale ogni notte i giovani siciliani passano le loro serate. Il sinistro si è verificato alle prime luci dell’alba, una Fiat Panda condotta da una ragazza poco più che ventenne stava percorrendo il tratto quando, giunta all’altezza della Chiesa di Grotte, è uscita fuori strada, si è ribaltata ed è andata ad impattare un’auto parcheggiata ed un palo della luce.

Sul luogo del sinistro sono giunti soccorsi e carabinieri. Tre delle quattro ragazze a bordo dell’auto sono state portate in ospedale, mentre una quarta, Martina Carbonaro, è stata dichiarata morta sul posto. Per lei non c’è stato nulla da fare, quando gli operatori del 118 sono intervenuti la giovane era già morta ed i tentativi di rianimazione sono stati vani.

Incidente fatale a Messina, il consigliere Rizzo: “Il report è sempre più drammatico”

La morte di Martina, ex studentessa del liceo Bisazza, è avvenuta a pochi metri di distanza da quella di Margherita Rosso, 24 enne deceduta in un altro incidente lo scorso 7 maggio. In seguito alla tragica notizia, il consigliere comunale Rizzo ha voluto rilasciare qualche dichiarazione, per denunciare il drammatico bilancio delle morti stradali su questa strada.

Il consigliere si chiede quante altre giovani vite devono essere spezzate prima che il Comune si attivi per evitare che il bilancio delle morti aumenti: “Il report e’ sempre più drammatico– dichiara a ‘Lo stretto web’ – La via Consolare Pompea, specie nel periodo estivo, sta assumendo sempre più i contorni di una strada della morte”. Quindi aggiunge: “L’amministrazione ha il dovere, anche etico, di intervenire”.

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram