Duello Gruber-Di Battista a ‘Otto e Mezzo’. Di Battista: “Se si tornasse al voto mi ricandiderei al 100%”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:35

Alessandro Di Battista

Ospite della trasmissione televisiva ‘Otto e Mezzo’, condotta da Lilli Gruber, Di Battista ha ipotizzato una sua ricandidatura in caso di caduta dell’attuale governo, chiedendo una deroga alla regola del doppio mandato dei parlamentari da sempre caldeggiata dal M5S.

Ieri sera nel corso della trasmissione ‘Otto e Mezzo’ su La7 condotta da Lilli Gruber, Alessandro Di Battista si è espresso in merito al futuro della politica sua e del M5S, ipotizzando una possibile deroga alla regola interna del doppio mandato per i parlamentari: “La regola del doppio mandato deve restare in vigore, ma se Salvini dovesse far cadere il governo proporrei, visto che la legislatura sarebbe durata un anno, di non considerare questa legislatura come mandato. Se si tornasse al voto mi ricandiderei al 100%”.

La Gruber ha bacchettato il M5S e Di Battista nel corso del dibattito: “Studiate prima e poi forse andate al Governo”

La conduttrice Lilli Gruber non ha risparmiato un attacco diretto al M5S nel corso del dibattito con Di Battista: “Se siete come Alice nel Paese delle Meraviglie non candidatevi a governare. Studiate prima e poi forse andate al Governo”. Di Battista ha risposto così: “Come dice Grillo, serve tempo perché le nostre attività parlamentari ottengano risultato”.

Interpellato su Tav e Tap, Di Battista ha fatto un riferimento al mondo del futuro: “Il mondo sta cambiando, mio figlio ordinerà la pizza con un’App”. Nel corso della trasmissione, Di Battista non ha risparmiato una frecciata a Matteo Salvini: “Per me Salvini non è un fascista. È diventato conformista. Sono dell’idea che l’unico modo per arrestare fenomeni legati al razzismo, che sono dilaganti in tutto il mondo, sia la ricostituzione dello stato sociale”.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News

Segui NewNotizie.it su Instagram