Iran pronto alla guerra con gli USA, Salami: “Chiunque viola i confini verrà annientato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:36

Salami: "Chiunque oltrepassi i confini verrà annientato"In seguito all’abbattimento del drone USA, il generale Houssein Salami ha dichiarato che l’Iran non vuole iniziare un conflitto ma è pronto ad affrontare una guerra con chiunque.

La tensione tra Iran e Stati Uniti è cresciuta nelle ultime ore in seguito all’abbattimento di un drone americano che, secondo quanto affermato da Washington, stava sorvolando uno spazio internazionale. Per il governo USA, quindi, si è trattato di un attacco immotivato alla sorveglianza del’assetto internazionale che fa parte dei diritti degli Stati Uniti.

L’incidente è avvenuto solamente qualche giorno dopo ad un altro episodio riguardante un velivolo americano: pare infatti che ci sia stato un altro tentativo di abbattimento di un drone con un razzo la scorsa settimana, quando il velivolo è stato inviato a rispondere ad un attacco su due petroliere nel golfo di Oman.

Drone abbattuto, Salami mostra il pugno duro: “Iran pronto alla guerra” 

La situazione diplomatica tra i due Paesi appare ai minimi termini. La spaccatura è iniziata lo scorso anno, quando Donald Trump ha revocato l’accordo con l’Iran sul nucleare. Nonostante gli avverimenti e le sanzioni USA, la nazione mediorientale ha ripreso aumentare la produzione di uranio impoverito (necessario per la creazione di testate nucleari) convincendo gli USA ad aumentare truppe e mezzi per il controllo della zona.

In risposta alle accuse giunte dall’America, il generale Houssein Salami ha dichiarato che il drone aveva invaso lo spazio aereo iraniano e che è stato abbattuto per questo motivo: “L’Iran non ha intenzione di iniziare un conflitto con nessuna nazione, ma siamo pronti alla guerra”, tuona il leader militare nel discorso pronunciato in diretta nazionale, quindi aggiunge: “I confini sono la nostra linea rossa (riferendosi all’abbattimento del drone) chiunque li oltrepassi sarà annientato”. Dopo queste dichiarazioni la tensione è destinata a salire ulteriormente e se non si troverà una soluzione diplomatica all’accaduto potrebbe aprirsi un fronte di guerra tra le due nazioni dopo 40 anni.

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram