Drammatica scoperta in un centro di detenzione: migranti di 8 anni costretti a curare i più piccoli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:10

centro di detenzioneDa una serie di interviste condotte da un team di avvocati è emerso che nel centro di detenzione di El Paso i bambini erano obbligati a prendersi cura di più piccoli, il tutto in condizioni igieniche precarie

E’ a dir poco sconcertante quanto emerso durante una serie di 60 interviste condotte da un team di avvocati con altrettanti bambini migranti detenuti in un campo di detenzione di El Paso in Texas. Un luogo nel quale sono state rilevate pessime condizioni igieniche e dove giovanissimi migranti di soli 8 anni erano incaricati o meglio costretti a prendersi cura di altri bambini, il tutto in mancanza di adeguati servizi igienici e di cibo.

I racconti shock dei bambini chiusi nel centro di detenzione

“Nei miei 22 anni di visite ai bambini nei centri di detenzione non ho mai sentito parlare di un tale livello di disumanità” ha dichiarato all’AP Holly Cooper, condirettore del Davis’ Immigration Law Clinic dell’Università della California. Alcuni dei bambini detenuti nella struttura erano arrivati al confine meridionale degli Stati Uniti e qui erano stati separati dalle loro famiglie. Agli avvocati hanno raccontato di essere stato spesso nutriti con cibi surgelati o non scongelati oppure con semplice riso e di non aver ricevuto cambi di vestiti o potuto fare la doccia regolarmente. Almeno quindici hanno avuto l’influenza e altri dieci sono stati messi in quarantena per malattia. Un’adolescente ha raccontato particolari sconvolgenti: “un agente della polizia di frontiera è venuto nella nostra stanza con un bimbo di 2 anni e ci ha chiesto chi volesse prendersi cura di lui. Un’altra ragazzina si è fatta avanti ma dopo poche ore ha perso interesse e così ho iniziato io a prendermi cura di lui”. Il piccolo è stato visto dagli avvocati: non indossava il pannolino, si era bagnato i pantaloni e la camicia era coperta di muco.

Leggi NewNotizie.it, anche
su Google News

Segui NewNotizie.it
su Instagram