Europei under 21: Italia-Belgio 3-1, gli “azzurrini” vincono ma sono secondi nel girone e virtualmente eliminati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:03

A Reggio Emilia l’Italia Under 21 di Gigi Di Biagio sconfigge la compagine belga, ma la vittoria non basta per agguantare il primo posto: la Spagna vince in goleada contro la Polonia e per una migliore differenza reti negli scontri diretti si qualifica in semifinale. Con un “biscotto” fra Romania e Francia, l’Italia dovrà abbandonare anzitempo l’Europeo di casa.

Si doveva vincere contro il Belgio e sperare in una vittoria spagnola con al massimo due gol di scarto. L’Italia ha vinto 3-1 contro il Belgio (reti di Barella, Cutrone e Chiesa), ma la Spagna ha battuto in goleada la Polonia per 5-0. Ora gli “azzurrini” dovranno sperare che Romania e Francia non pareggino fra loro in una sfida al vertice del girone C.

A Reggio Emilia, l’Italia parte subito forte e va vicino al gol già al 6°: cross perfetto di Pezzella dalla sinistra per la testa di Barella, ma il forte centrocampista manda di pochissimo a lato da buona posizione. L’Italia continua a spingere e sul finire del primo tempo è proprio Barella a trovare il vantaggio con un perfetto tiro all’angolino. Ma da Bologna le notizie non sono positive: la Spagna conclude il primo tempo sul 3-0 contro la Polonia ed è virtualmente prima.

L’Italia batte 3-1 il Belgio, ma la Spagna dilaga contro la Polonia. Gli “azzurrini” sono secondi e virtualmente eliminati: un “biscotto” tra Francia e Romania condannerebbe l’Italia a una cocente e immeritata eliminazione

Nel secondo tempo L’Italia continua a giocare bene e al 52° con Cutrone raddoppia: l’attaccante del Milan è bravo a insaccare di testa un preciso cross da sinistra di Pellegrini. L’Italia continua a spingere e Locatelli prima e Cutrone poi vanno vicini al terzo gol. Il Belgio dal nulla accorcia le distanze al 79° con Verschaeren abile a trafiggere Meret con un destro a giro. A un minuto dalla fine Federico Chiesa con una pregevole conclusione a giro riesce a far gol all’incrocio dei pali per il 3-1 definitivo. Ma non giungono buone notizie da Bologna con la Spagna che dilaga e rifila ben 5 reti ai polacchi.

Per l’Italia due grandi vittorie contro Spagna e Belgio e l’incredibile passo falso contro i polacchi nella seconda partita del girone. Ora gli “azzurrini” possono solo sperare che Romania e Francia non decidano di spartirsi la posta in palio: con un pareggio sia francesi che rumeni sarebbero qualificati e l’Italia non sarebbe la migliore delle seconde classificate. Nel calcio mai dire mai, ma le speranze ora sono davvero ridotte all’osso.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News

Segui NewNotizie.it su Instagram