Caso Maddie McCann, forse ci sono degli sviluppi: una nuova pista conduce a un pedofilo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:17

È svolta nel caso della scomparsa di Maddie McCann? Forse sì. Gli inquirenti hanno scoperto che nella regione portoghese in cui scomparve la piccola c’era anche un pedofilo straniero

Gli inquirenti che indagano sulla scomparsa della piccola Maddie McCann (avvenuta, ricordiamo, il 7 Maggio del 2003. La bimba, se fosse ancora viva, avrebbe oggi 19 anni) hanno avvertito di essere a una potenziale svolta sul caso. Gli investigatori inglesi sarebbero sulle tracce di un pedofilo straniero che al momento della scomparsa della piccola, avvenuta in Portogallo mentre la bimba inglese era in vacanza con la sua famiglia, si trovava anche lui nella stessa zona. La notizia è stata riportata dal tabloid Metro.co.uk.

Un pedofilo coinvolto nella sparizione di Maddie McCann? Il nuovo sospetto della Polizia portoghese

Un pedofilo non del luogo, uno straniero, si trovava nella regione portoghese di Algarve nel momento della scomparsa di Madeleine McCann, da tutti conosciuta come la piccola Maddie. Questa la scoperta fatta dagli inquirenti inglesi sulla singolare presenza in terra portoghese di una persona che potrebbe rappresentare la svolta di questo caso, dopo 12 anni di illusioni e di presunti avvistamenti tramite i quali la famiglia ha sperato di poter riabbracciare la propria congiunta. È stato il giornale portoghese Correio de Manha a sostenere che la Polizia sarebbe vicina a scoprire cosa sia successo in quella terribile notte della sparizione di questa bimba inglese di 3 anni. Nessuno, a parte la Polizia, conosce l’identità di questo sospettato.

 

Un pedofilo coinvolto nella sparizione di Maddie McCann? Il Governo inglese stanzia fondi per l’indagine

Si dice che la polizia stia esaminando un presunto pedofilo straniero che si trovava in Portogallo nel 2007. La Policia Judiciaria è stata raggiunta a Porto dagli ufficiali di Scotland Yard. Si ritiene che sia il primo incontro faccia a faccia da quando il nuovo sospetto è venuto alla luce. Non è chiaro se siano noti i luoghi in cui si trova l’uomo”, ha rivelato la testata giornalistica. The Mirror avrebbe raccontato, su indicazione di una fonte, che la famiglia di Madelaine è stata di recente in Portogallo per parlare con la Policia Judiciaria, ma che tutto è stato- come al solito, in questo caso- tenuto segreto. Grazie all’Operation Grange lanciata da Scotland Yard nel 2011 si  è tornati a indagare sulla scomparsa della piccola e agli inizi di questo mese il Ministero degli Interni inglese ha stanziato una somma di 300mila sterline da destinare alle indagini: 12 milioni di sterline è la somma spesa fino a ora. Gli inquirenti, per, non credono che Maddie sia ancora viva.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram