Aggressione cinema America: le star di Hollywood si schierano con le vittime

Aggressione cinema AmericaDopo la solidarietà degli artisti italiani è giunta quella delle star di Hollywood: i ragazzi del cinema America aggrediti da membri di Casapound si prendono una bella rivincita.

Lo scorso 17 giugno 10 membri di Casapound hanno aggredito quattro ragazzi perché indossavano la maglia del cinema America. Gli aggressori hanno accerchiato i 4 ragazzi ed hanno intimato loro di togliersi la maglietta e di rinnegare i loro antifascismo e quando questi si sono rifiutati li hanno picchiati. Un secondo episodio si è verificato due giorni più tardi, quando ad essere aggredita sarebbe stata l’ex fidanzata del presidente dell’associazione Piccolo Cinema (quella che gestisce il Cinema America).

Nei giorni immediatamente successivi ai due episodi numerose celebrità nostrane hanno condannato la violenza dei membri di Casapound (tra questi Alessandro Borghi, Claudio Amendola e Paola Cortellesi) e dato il proprio supporto morale ai ragazzi aggrediti. Inoltre i romani hanno risposto con una massiccia presenza alle serate organizzate nei tre cinema all’aperto gestiti dall’associazione, segno che la violenza non li spaventa.

Cinema America: le star di Hollywood si schierano con le vittime

La soddisfazione di vedere il proprio lavoro premiato e di ricevere il supporto di politici e star nostrane si è affiancata a quella di vedersi supportati anche dalle star internazionali. Quest’oggi, infatti, sulla pagina social dell’associazione è apparso un messaggio di supporto da parte di alcune delle più grandi star del cinema internazionale in cui si legge: “Esprimiamo tutta la nostra solidarietà ai ragazzi e le ragazze aggredite a Roma, nonché all’esperienza del Cinema America e a tutti quei giovani che creano un dialogo tra il mondo dell’arte e le persone. È inammissibile che ci sia ancora chi pensa di imporre il proprio pensiero con l’uso della violenza. Non si può accettare una ferita del genere, inferta non solo al mondo del cinema e dell’arte ma al mondo tutto”.

Tra gli artisti che hanno firmato il messaggio ci sono premi Oscar come Bertolucci, Cuaron, Inarritu, Coppola, Spike Lee, ma anche attori di fama internazionale come John Malkovic, Keanu Reevs e Jeremy Irons. Un attestato di stima e di solidarietà che non può che fare piacere a questi ragazzi che della settima arte sono appassionati estimatori.