Manchester, 12enne trovata morta in un fiume. Probabilmente si era immersa per rinfrescarsi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:27

fiume ragazzina Una ragazza di 12 anni è stata ritrovata senza vita all’interno di un fiume.

La polizia è intervenuta presso il fiume Irwell a Bury, una città che si trova a poca distanza da Manchester. Le forze dell’ordine sono giunte sul posto alle 7.55 di ieri, dopo aver ricevuto una chiamata.

I servizi di emergenza hanno risposto rapidamente e le squadre di ricerca subacquee hanno scoperto all’interno del fiume Irwell il corpo di una ragazza di 12 anni. Ufficiali appositamente formati stanno fornendo tutto il supporto necessario alla famiglia della piccola in questo momento difficile.

L’ispettore investigativo Andrew Naismith, della polizia di Bury, ha confermato la morte della ragazzina: lo riporta il quotidiano “Metro”.

L’ispettore: “Al momento nulla di sospetto”

“I miei pensieri sono con la sua famiglia in questo momento devastante – ha detto l’ispettore – Abbiamo una squadra di investigatori che sta lavorando su questa tragedia”. L’ispettore ha poi affermato che al momento non sembra esserci nulla di sospetto.

“Con le temperature di questi giorni, si è molto tentati dall’immergersi in acqua per rinfrescarsi”, ha detto l’ispettore investigativo, che ha poi raccomandato a tutti di stare molto attenti nel transitare vicino ai fiumi. “Nuotare nei fiumi, nei laghi e nei bacini è piuttosto pericoloso – ha detto Naismith ai media – Ed è mio compito ricordarlo a tutti”.