Home Notizie di Calcio e Calciatori

Roma con Telefono Azzurro per i bimbi scomparsi: gli acquisti come strumento di sensibilizzazione

CONDIVIDI
Roma con Telefono Azzurro per i bimbi scomparsi
(Screenshot/Twitter)

L’AS Roma ha deciso di sfruttare l’eco mediatica della campagna acquisti per sensibilizzare i tifosi sul problema dei bimbi scomparsi. L’iniziativa è stata approntata in collaborazione con Telefono Azzurro e National Center for Missing and Exploited Children.

In occasione della sessione estiva di mercato, l’AS Roma ha deciso di rendersi utile per il sociale affiancando alla presentazione dei nuovi acquisti delle foto di bambini scomparsi. L’idea è quella di sfruttare i canali social ufficiali della squadra capitolina per sensibilizzare i tifosi su un problema sociale di prioritaria importanza. Per mettere in atto questa campagna promozionale e solidale, la dirigenza della Roma ha stretto un accordo con Telefono Azzurro in Italia e con il National Center for Missing and Exploited Children negli Stati Uniti.

In questo modo la notizia di un nuovo acquisto potrà dare maggiore visibilità alla storia di un bimbo scomparso o rapito (uno per ogni nazione). L’iniziativa è già partita per accompagnare la presentazione di Leonardo Spinazzola (arrivato attraverso lo scambio con Luca Pellegrini) e Amadou Diawara ed è stata accolta con estremo favore dai tifosi giallorossi e dagli utenti web in generale. La speranza è che con questa risonanza mediatica possano giungere alle associazioni non governative e alle autorità notizie utili al ritrovamento dei bimbi scomparsi.

Roma e Telefono Azzurro, come nasce la collaborazione per i bimbi scomparsi

L’idea di questa campagna sociale è nata per caso leggendo un articolo, come spiega Paul Rogers (Head Strategy della Roma): “Questa iniziativa è nata in realtà dalla lettura di un articolo sul 25° anniversario del video ‘Runaway Train’ dei Soul Asylum, che dava spazio a casi di bambini scomparsi all’epoca, con foto e nomi”. In quel caso era stata utilizzato un video di musica pop per diffondere notizie su bambini scomparsi in USA, Gran Bretagna e Australia attraverso i canali musicali che andavano per la maggiore in quegli anni.

Oggi il mezzo di comunicazione prediletto dalle nuove generazioni sono sicuramente i social ed è per questo motivo che la Roma ha deciso di utilizzare la potenzialità mediatica dei suoi canali ufficiali allo scopo di salvare la vita al maggior numero di bambini scomparsi.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram