Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Gli levano il PC e tenta il suicidio: hikikomori italiano di Torino in fin di vita. Ma chi sono gli hikikomori?

CONDIVIDI

Un giovane ragazzo torinese di 19 anni ha tentato il suicidio gettandosi dal quinto piano della sua abitazione. La causa del gesto è il divieto imposto dalla madre di utilizzare il PC. Il ragazzo è un hikikomori, cioè una persona che vive perennemente davanti al PC.

Risulta in condizioni gravissime il ragazzo torinese di 19 anni che sabato pomeriggio scorso si è buttato dal quinto piano della sua abitazione nel quartiere Mirafiori a Torino. Il ragazzo ha compiuto l’estremo gesto dopo il divieto imposto dalla madre di utilizzare il PC.

Il ragazzo è affetto dalla sindrome di Hikikomori, cioè vive perennemente davanti al PC: qui trascorre tutto il proprio tempo, escludendosi volontariamente da qualsiasi tipo di vita sociale.

Dopo l’ennesima lite, la mamma avrebbe cercato di allontanare il figlio dal computer, afferrando la tastiera dalla scrivania.  Il ragazzo, preso dallo sconforto, si è lanciato immediatamente dal balcone. Sul posto sono immediatamente intervenute le forse dell’ordine e il 118. Il ragazzo ora è ricoverato in condizioni gravissime all’ospedale Cto con prognosi riservata.

Grave ragazzo hikikomori di 19 anni di Torino. Ma che cos’è la sindrome di Hikikomori?

La sindrome di Hikikomori è una condizione di isolamento volontario, che riguarda molti ragazzi che hanno scelto di vivere la loro vita chiusi in camera davanti al proprio PC o allo smartphone. Questi ragazzi rifiutano ogni aiuto, non hanno amici e lavoro e non frequentano nessuno, avendo deciso di non relazionarsi più con il mondo esterno; essi parlano con difficoltà anche con parenti e genitori: per loro Internet è l’unico contatto sociale rimasto.

In Italia gli hikikomori risultano essere addirittura 100 mila persone di età compresa fra i 15 e i 30 anni. Il fenomeno è diffuso in tutte le economie sviluppate del mondo.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram