Cade in una pozza e arriva all’ospedale ricoperto di catrame. I medici fanno un miracolo

catrame pozza operazioneUn uomo è stato ricoverato in ospedale dopo essere caduto in una pozza tossica. 

Il 33enne è stato salvato dai passanti dopo essere inciampato in una fossa di asfalto in una fabbrica abbandonata nella città occidentale di Pavlovsk, in Russia.

Gli infermieri sono riusciti a rimuovere la spessa sostanza nera usando lame di rasoio. Un’operazione molto difficile ma indispensabile per salvare la vita del paziente, come riportato dal Daily Star Online.

Sul web sono state pubblicate delle immagini davvero sconvolgenti che mostrano il corpo dell’uomo completamente annerito.

L’uomo non è più in pericolo di vita

Le immagini mostrano l’uomo mentre è sdraiato sull’erba e successivamente in un letto d’ospedale con la faccia contorta dal dolore.

I medici hanno poi riferito che l’uomo non è più in pericolo di vita e che è già in grado di camminare. La pozza di catrame è comparsa in città un anno fa, dopo la chiusura di un impianto di asfalto.

Qualche tempo fa, un altro uomo è giunto in ospedale in condizioni terribili. I sospetti sono ricaduti sulla fossa di catrame, ma il medico kazako Rustam Isaev ha poi rivelato che l’uomo era uno dei suoi pazienti e soffriva di psoriasi cronica e di altre complicanze: in sostanza l’uomo aveva “dimenticato la sua psoriasi”, come affermato dal dottore.