Soccorso dopo un tuffo nel fiume, il 19enne è morto in ospedale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:51

morto dopo tuffo nell adda

Il cuore del 19enne che ha accusato un malore dopo essersi tuffato nell’Adda ha cessato di battere. Il giovane è morto

Si era tuffato nel fiume Adda salvo poi iniziare a sentirsi male. Non ce l’ha fatta Nicolae Cazaku, il 19enne romeno che, insieme alla sua fidanzata, aveva deciso di trascorrere una giornata in riva al fiume Adda in località Caloziocorte, in provincia di Lecco. Dopo il tuffo il giovane ha accusato un malore e quando la sua fidanzata se n’è accorta ha immediatamente allertato i soccorsi. Sul posto è intervenuta un’ambulanza con a bordo il personale del 118 oltre ad una squadra dei vigili del fuoco che hanno recuperato il giovane, privo di sensi ed in gravi condizioni.

Il cuore di Nicolae si è fermato

I soccorritori hanno provato a rianimarlo per oltre mezz’ora sul posto, prima di caricarlo sull’ambulanza e trasferirlo all’ospedale Manzoni di Lecco dove è stato ricoverato in gravissime condizioni. Purtroppo nelle ultime ore la situazione si è ulteriormente aggravata e il cuore del 19enne ha smesso di battere. Il giovane aveva la residenza in Francia e si trovava a Calolziocorte da un giorno: si era infatti recato in Italia per raggiungere la fidanzata e trascorrere del tempo con lei, ora sconvolta per la sua improvvisa scomparsa.