Egiziano esibizionista rischia il linciaggio in un ristorante di pesce: salvato dalla polizia

lo salva solo la poliziaUn giovane esibizionista egiziano si è lasciato andare ad atti osceni in un ristorante di pesce sulla riviera di Rimini. A salvarlo dalle ire dei clienti ci ha pensato la polizia.

Il caldo di questi primi giorni d’estate dà alla testa di un po’ tutti i sofferenti cittadini italiani, ma quanto fatto da un giovane egiziano nei pressi di un ristorante di pesce a Rimini supera di gran lunga le crisi nervose generate dalle alte temperature. Il ragazzo aveva deciso di concedersi un pranzo a base di pesce e per farlo si era seduto in uno dei ristoranti della riviera romagnola, per la precisione lo ‘Stella Marina‘ del bagno 62.

Dopo aver ordinato un primo ed un secondo, il ragazzo ha atteso il pranzo. Nulla di anormale, dunque, se non fosse che tra una portata e l’altra, il giovane nord africano ha pensato bene di abbassarsi il costume e cominciare a masturbarsi di fronte agli allibiti clienti del ristorante.

Egiziano esibizionista rischia il linciaggio, la polizia lo salva

Dopo un primo momento di incredulità, alcuni hanno cominciato a protestare veementemente contro il maniaco, a cui hanno intimato di interrompere l’atto osceno in quel luogo per famiglie in cui c’erano anche dei bambini,  ed hanno chiesto ai gestori del ristorante di chiamare la polizia.

Qualcuno più nervoso ha deciso di affrontare fisicamente l’esibizionista e la situazione stava per degenerare in una rissa (alcuni tra i più nervosi hanno cominciato a spingerlo) quando gli agenti sono giunti al locale, sedato il diverbio e portato  l’uomo lontano dal ristorante. Gli agenti lo hanno condotto in Questura dove è stato arrestato con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico e lo hanno obbligato a pagare il conto del locale.

Potrebbe interessarti anche: Si spoglia davanti alla statua della Madonna di Lourdes. Fermata e arrestata