Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Bimba precipita giù dalla nave e muore, parla l’avvocato: “Il nonno non dondolava Chloe alla finestra”

CONDIVIDI

Domenica scorsa la piccola Chloe Wiegand (1 anno e mezzo) è morta dopo essere precipitata dall’11esimo ponte della nave da crociera Freedom of the Seas. Il legale della famiglia ha rilasciato alcune dichiarazioni

Dopo il tragico volo di circa 15 metri che non ha lasciato scampo alla piccola Chloe Wiegand, la bimba di un anno e mezzo in crociera sulla Freedom of the Seas insieme a tutta la sua famiglia, è stato il legale della famiglia della piccola a rilasciare delle dichiarazioni e a spiegare che cosa c’è di vero sulla tragedia che ha investito la famiglia. In particolar modo, l’avvocato ha smentito la voce secondo cui il nonno abbia fatto dondolare la piccola da una finestra, perdendo la presa e facendola precipitare.

Bimba precipita giù dalla nave e muore, il legale della famiglia Wiegand avanza un’ipotesi

A tre giorni dalla morte della piccola Chloe Wiegand, precipitata dall’11esimo ponte della Freedom of the Seas mentre la nave si trovava ancorata al porto di San Juan (Porto Rico), il legale della famiglia è intervenuto per mettere ordine tra le versioni dei fatti di cui i media hanno parlato. Si è parlato di una tragedia avvenuta in un momento di gioco tra la piccola e suo nonno. Il nonno sarebbe caduto, perdendo la presa sulla bambina che è finita col cadere giù. Però si è detto anche che, al momento della caduta della piccola, il nonno la stesse facendo dondolare da una finestra. Il legale della famiglia Wiegand ha smentito categoricamente quest’ultima ricostruzione di quei drammatici momenti. Michael Winkleman, questo il nome dell’avvocato, ha anzi avanzato un’altra ipotesi su quello che sarebbe accaduto: forse una lastra di vetro del parapetto, quella contro avrebbe sbattuto  nonno Salvatore Aiello dopo la sua caduta, non sarebbe stata fissata dovere.

Bimba precipita giù dalla nave e muore, la polizia al momento non esclude l’omicidio

Secondo quanto riportato dal Daily Star e dalla CNN, Winkleman ha preso parte a una conferenza- tenutasi ieri- nella quale ha fatto un parallelismo tra la tragedia e la famosa scena in cui Michael Jackson è stato immortalato mentre mostrava il figlio facendolo penzolare dalla finestra, nel 2002: l’avvocato ha ribadito che il nonno di Chloe non ha fatto ciò con la nipotina. La piccola pare sia stata trasportata in ospedale, ma qui è stata dichiarata morta poco dopo il suo arrivo. La polizia, però, non esclude del tutto l’ipotesi di un omicidio. Ci sono varie possibilità: potrebbe essere un omicidio. “Potrebbe essere un omicidio, potrebbe essere un incidente. Siamo attualmente alle prime fasi delle indagini. Non stiamo escludendo alcuna possibilità”, ha dichiarato ai microfoni del Daily Mail il sergente Jose D. Sanchez, il capo della Divisione Omicidi del Dipartimento di Polizia di San Juan.

Maria Mento

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram