Home Notizie dal territorio Catania

Rissa per un paio di ciabatte rubate al parco acquatico: giovane pestato brutalmente

CONDIVIDI

“Ieri pomeriggio mio figlio si trovava a Etnaland di Catania, un ragazzo ha rubato le ciabatte a mio nipote. Loro si sono accorti chi le aveva prese, così sono andati a farsele ridare, ma ad un certo punto per tutta risposta questi hanno iniziato a inveire contro di loro. Era una decina circa. Hanno procurato a mio figlio la rottura del naso, dello zigomo, problemi con mandibola, varie tumefazioni in faccia. Mio figlio è stato colpito anche con delle pietre. Tutto questo senza che nessuno intervenisse, solo alcune donne. Insomma, una vergogna totale. Sono intervenuti i carabinieri e non potuto fare altro che accompagnare mio figlio al pronto soccorso dove sarà a breve operato. Spero che qualcuno abbia visto o sappia qualcosa. O magari ha filmato con un telefonino tutto ciò, per poter rintracciare sti animali. Conosco un Dio di giustizia e sono sicuro che Lui farà giustizia”.

E’ il racconto di un padre, indignato (giustamente) per quanto capitato al figlio, pesato per un paio di ciabatte.

Il fatto è avvenuto ad Etnaland, acquapark in provincia di Catania, e il giovane – di Bagheria, provincia di Palermo – è stato picchiato per aver provato a recuperare un paio di ciabatte, sottratte da altri utenti del parco acquatico.

Un fenomeno discretamente comune, quello delle ciabatte rubate ad Etnaland (lo si può notare dai commenti su Facebook circa quanto accaduto in questa occasione), ma che stavolta è degenerato in un violento alterco.

Le forze dell’ordine adesso stanno indagando affinché possa essere fatta giustizia e la proprietà di Etnaland si è espressa così tramite Facebook, mostrando tutta la prorpia solidarietà al giovane malmenato:

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram