Anche un bicchiere al giorno di bevanda zuccherata aumenta il rischio cancro: lo dice una ricerca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:23
Correlazione cancro-bevande zuccherate
Different bottles with soda

Un recente studio effettuato in Francia ha mostrato la correlazione tra consumo di bevande zuccherate ed aumento del rischio di contrazione di determinate tipologie di cancro.

Che il consumo eccessivo di bevande zuccherate possa portare a problemi fisici gravi come l’obesità, il diabete, l’ostruzione del sistema cardiovascolare e, in casi in cui il fisico è già ampiamente deteriorato, ad una morte prematura è già dimostrato da tempo. Una nuova ricerca dimostra invece che il consumo di simili bevande può aumentare il rischio di contrazione del cancro. Lo studio in questione avrebbe dimostrato che anche il consumo di un bicchiere da 20 ml al giorno di una qualsiasi bevanda zuccherata (compresi i succhi di frutta) può acuire il rischio di contrarre determinate tipologie di tumore, dal 18 al 22% in più, come ad esempio quello al seno.

Il consumo di bevande zuccherate accresce il rischio di cancro

Lo studio in questione  è stato effettuato da Quadram Institute Bioscience su un campione di 100.000 francesi adulti. Parlando dei risultati l’esperto nutrizionista Ian Jhonson che ha partecipato alla ricerca ha spiegato che sono rimasti sorpresi dallo scoprire che “la stessa crescita di rischio dei consumatori massivi di bevande zuccherate è stata riscontrata nei consumatori di succhi di frutta”, il che a suo avviso comporta la necessità di ulteriori ricerche a riguardo.

Ciò che emerge dallo studio è che ridurre il consumo di simili bevande può indurre solamente benefici alla nostra salute. In linea di massima il consumo eccessivo di bevande ipercaloriche porta all’obesità che è essa stessa un fattore di rischio per quanto riguarda la contrazione del cancro. Lo stesso studio ha dimostrato che non c’è correlazione tra la contrazione di un tumore e l’assunzione di bevande dietetiche.