La ex nuora di Placido Domingo su Scientology: “I figli di Tom Cruise sono il volto della setta, John Travolta provò a resuscitare il figlio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:18

Sam Domingo, nuora di Placido ed ex membro di Scientology, vuota il sacco sulla setta, rivelando particolari inediti su alcuni volti noti del mondo hollywoodiano.

Sam Domingo, nuora di Placido ed ex membro di Scientology, ormai fuori dalla setta insieme alle sue tre figlie Paloma, 22, Victoria, 20, Daniela, 17 anni, e all’ex marito Placido Jr, ha rilasciato una lunga intervista al “Daily Mail”, attraverso la quale ha vuotato il sacco sulla setta, al fine di mettere in guardia le persone da Scientology.

La 51enne, che ha fatto parte della “chiesa” per ben 22 anni, entrando in contatto con diverse star hollywoodiane, come Tom Cruise, John Travolta e Kirstie Alley, ha raccontato di come i suoi figli abbiano giocato con i figli di Cruise, Connor e Isabella, e di come lei fosse vicina alle sorelle dell’attore, Cass Mapother, Marian Henry e Lee Ann DeVette. Secondo la donna, Isabella, figlia di Cruise, sarebbe sfruttata per essere il volto della setta:

“Isabella viene usata per le pubbliche relazioni, è la figlia di Tom Cruise, non è giusto quello che stanno facendo a lei e Connor. Loro non hanno altra scelta che essere i volti della loro pubblicità. All’inizio era tutto normale, i miei figli giocavano con loro, ma è tutto cambiato con il divorzio di Tom con Nicole Kidman. I bambini hanno vissuto un’esperienza in isolamento sotto l’occhio vigile di Marty Rathbun. Sono stati indotti a pensare che la madre fosse una persona oppressiva e che dovessero odiarla. Conosco le tecniche che hanno usato. Erano così duri con loro, i ragazzi Cruise non avevano scelta. Dopo il divorzio, sono stati indottrinati da Scientology e si sono molto isolati. Dopo il divorzio l’intera famiglia Cruise è stata spedita a Los Angeles e invitata a lasciare la Florida”.

E ancora, parlando ancora di Cruise, Sam ha raccontato che una volta la sorella dell’attore è stata espulsa per aver venduto i suoi tappeti, creando imbarazzo a Tom ed alla sette:

“Chi Far parte di Scientology significava non avere molti soldi. Da quel momento Tom ha deciso che avrebbe pagato le sue spese ed è stata totalmente assorbita da Scientology. Chi della famiglia voleva far parte della vita di Cruise doveva essere dentro Scientology al 100%. Non puoi essere anti-Scientology se fai parte della famiglia di Tom, sarai messo da parte. Guarda cosa è successo a sua figlia Suri”.

Ma Sam ha parlato anche di John Travolta che, nel 2009, avrebbe implorato lo spirito del figlio Jett, morto nel 2009, di rientrare nel suo corpo:

“Gli adepti credono che lo spirito Thetan non entri in un corpo fino alla nascita. Se perdi un bambino prima, non c’è nulla di cui preoccuparsi. È un guscio vuoto. Vale lo stesso dopo la morte. Il corpo diventa inutile. Il tuo Thetan può semplicemente uscire e impossessarsi di un nuovo corpo e riprendere da dove eri rimasto. John Travolta ha cercato di riportare in vita il figlio ordinando al suo Thetan di rientrare nel corpo di Jett mentre era sull’ambulanza. Quando Jett morì, Kelly rimase accampata nel quartier generale della “Chiesa” a Clearwater, giorno e notte, con sicurezza privata, e ricevendo un aiuto psicologico. Visto che lei è rimasta incinta pochi mesi dopo la morte di Jett è convinta che il suo Thetan sia nell’altro suo figlio Ben”.

Kirstie Alley, storica protagonista del film “Senti chi parla”, ha dovuto supplicare i membri della setta di riammetterla per aver bevuto un bicchiere di vino:

“Ha dovuto frequentare un intero programma di etica perché lei aveva bevuto un bicchiere di vino. Supplicava di firmare gli altri membri affinché la facessero rientrare dopo essere stata disonorata”.

La smentita della setta

Ovviamente, Scientology ha smentito in toto le parole di Sam Domingo. Dove sta la verità?

Maria Rita Gagliardi