Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Ossa rinvenute nel Cimitero Teutonico: si continua a cercare risposte suo caso Orlandi

CONDIVIDI

Cimitero teutonico

Il Cimitero Teutonico del Vaticano ha custodito delle ossa nel corso degli anni. Nuovi resti sono venuti alla luce durante gli scavi nelle tombe per fare luce dopo tanti anni sul Caso Orlandi. A raccontarlo ufficialmente il direttore “ad interim” della Sala Stampa della Santa Sede, Alessandro Gisotti.

Nuove ossa ritrovate: ancora mistero su Emanuela Orlandi

Il ritrovamento arriva dopo l’apertura delle tombe delle due principesse in cui si pensava di trovare i resti di Emanuela Orlandi. Allora, la delusione aleggiava nell’aria per aver trovato le due bare vuote.

Tuttavia sono stati svolti altri, “accertamenti sia di carattere documentale che di carattere logistico, dai quali è emerso che, come risulta agli atti del Pontificio Collegio Teutonico, tra gli anni ’60, ’70 del secolo scorso sono stati effettuati lavori di ampliamento del Collegio stesso. In quel periodo i lavori hanno interessato l’intera aerea cimiteriale e l’edificio del Collegio Teutonico”.

Cosa nasconde la stanza scoperta sotto alla lapide in Vaticano

L’ipotesi più plausibile in tal verso è che le spoglie delle due principesse possano essere state spostate per uno scopo mirato.

Dal Vaticano, come riporta anche la Repubblica, hanno dichiarato che ” sono state quindi svolte con le maestranze competenti le conseguenti verifiche per constatare la situazione degli ambienti attigui alle tombe. Tali ispezioni hanno portato alla individuazione di due ossari collocati sotto la pavimentazione di un’area all’interno del Pontificio Collegio Teutonico, chiusi da una botola. Tali ossari sono stati immediatamente sigillati per il successivo esame e repertazione dei materiali ossei ivi giacenti, sempre nell’ambito e con le modalità richieste dalle attività istruttorie”.

Esami alla presenza di esperti Periti

Il Tribunale dello Stato della Città del Vaticano ha comunque disposto, attraverso un provvedimento, che tutti i movimenti di indagini e analisi sulle ossa rinvenute nel Cimitero Teutonico, debbano essere svolti in presenza di Periti di Parte, nominati dalla Famiglia Orlandi. Altresì presente sarà il personale del Corpo della Gendarmeria. Il tutto avverrà il prossimo sabato 20 luglio, alle 9 di mattina.

Dal suo canto il legale della famiglia Orlandi, Laura Sagrò ha dichiarato “Non sappiamo cosa faranno esattamente sabato prossimo ma che ci sia un approfondimento in questo momento fa piacere. Nostro interesse è collaborare attivamente con la magistratura vaticana per capire come mai quelle due tombe fossero vuote. Se lo capiamo insieme è meglio”.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram