Bambini morsi dalla Man O’War , è successo in Spagna: “chiuse” tre spiagge

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:23

Tre spiagge spagnole che si trovano nei pressi di Benidorm, famosa località balneare della Costa Bianca, sono state chiuse ai bagnanti: dei bambini sono stati morsi dalla Man O’War

È conosciuto anche con i nomi di Physalia physalis e di Caravella portoghese. Stiamo parlando della Man O’War, uno spaventoso celenterato che sta mettendo in difficoltà i bagnanti della Costa Bianca, in Spagna. Alcune persone (sette) erano state punte dall’animale marino già a giugno, ma adesso il Daily Star ha riportato una notizia secondo cui si sarebbero verificati altri episodi similari: questa volta sarebbero rimasti coinvolti dei bambini. Per scongiurare altri, eventuali, casi è stato interdetto ai bagnanti l’accesso a tre spiagge che si trovano nei pressi della località balneare di Benidorm.

Bambini morsi dalla Man O’War, è allarme nelle acque della Costa Bianca

Ancora problemi, in Spagna, per i vacanzieri che stanno trascorrendo le loro giornate in Costa Bianca. La presenza del letale sifonoro Man O’War– scambiato per una comune medusa– sta terrorizzando tutti, in particolar modo dopo gli episodi di morsi che si sono verificati lo scorso mese di giugno. Conosciuto anche come “caravella portoghese”, il celenterato sta colpendo nelle zone della località balneare di Benidorm, dove le autorità sono state costrette a “chiudere” tre spiagge e a impedire che i bagnanti vi si rechino a fare il bagno. I più colpiti degli ultimi giorni risultano essere i bambini. Nel pomeriggio di venerdì scorso un bambino di 7 anni è uscito dall’acqua con dei vistosi morsi sul piede. Il piccolo si trovava sulla spiaggia di El Pinet di Elche, al sud di Alicante. Mezz’ora dopo, sempre nello stesso specchio d’acqua, la stessa sorte è toccata a un altro bambino di 10 anni. La zona, ogni anno, è molto frequentata da vacanzieri britannici, sebbene la nazionalità dei due bambini non sia stata resa nota.

Bambini morsi dalla Man O’War, chiuse altre due spiagge vicino a Benidorm

Venerdì pomeriggio, poco dopo il ferimento dei due bambini, sono state chiuse per sicurezza anche le due spiagge vicine di La Marina e di El Rebollo. Gli attacchi del mese scorso, in cui sono rimasti coinvolti sette bagnanti, si sono verificati sulla spiaggia di Mal Pas e di Levante. Una ragazza di 22 anni, Naomi Mateos, è stata punta mentre si trovava nelle acque della spiaggia di Puntas de Calnegre. Il morso della Man O’War le è costato il ricovero in ospedale: è stata dimessa dopo due giorni. Il morso della caravella portoghese, ad esempio in presenza di allergie, può essere fatale per l’uomo.

Maria Mento