Corriere della droga colombiano arrestato in aeroporto: nascondeva la cocaina sotto il parrucchino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:04

Corriere della droga arrestato in aeroporto: la notizia non dovrebbe stupire più di tanto se non fosse per un particolare che attira particolarmente l’attenzione. L’uomo, che di fantasia sicuramente ne ha da vendere, ha deciso di spostare la cocaina da uno stato all’altro nascondendola in un posto impensabile, ovvero il parrucchino.

L’arresto del corriere colombiano

L’uomo, originario della Colombia, è stato colo in flagrante presso L’aeroporto internazionale di Barcellona El Prat. Credeva di poter passare inosservato sistemando i pacchetti coca nel parrucchino che poggiava in testa.

La trova assurda del 65enne, di farla franca con mezzo chilo di cocaina nascosta sotto il suo parrucchino. Con il suo maldestro tentativo, l’uomo, 65 anni, immediatamente ha insospettito la polizia, che lo ha tenuto d’occhio per tutta la sua permanenza a El Prat (giunto ivi con volo proveniente da Bogotà). A mettere sul chi va là gli agenti il fatto che il cappello poggiato  sulla testa si muovesse troppo.

La perquisizione e l’arresto

Secondo il Fatto Quotidiano, gli agenti lo hanno sottoposto ad una rapida (e mirata) perquisizione che li ha portati a scoprire il panetto di cocaina “celato” in quel posticcio poggiato sul capo. Il pacchetto pesava mezzo chilo e avrebbe dovuto portare ad un incasso di 30 mila euro se venduta al dettaglio al corriere della droga arrestato.

“Il suo parrucchino era molto curioso, ma gli agenti sono molto esperti e prestano attenzione all’atteggiamento. Sono rimasti molto colpiti da quanto ero nervoso quando ha superato i controlli di sicurezza”, hanno dichiarato gli agenti a La Vanguardiala Policia Nacional.