Ricattavano la fidanzata minorenne del figlio per avere scatti intimi, arrestata coppia a Palermo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:02

Ricattavano fidanzata minorenne del figlioUna coppia di Palermo è stata arrestata per aver compiuto un ricatto a sfondo sessuale ai danni della fidanzata minorenne del figlio.

Dopo la storia di molestie, ricatti e violenza sessuale emersa qualche giorno fa ai danni di una ragazzina di soli 15 anni, una nuova storia sordida emerge da Palermo. Convinta dal fidanzato ad inviare uno scatto intimo, una diciassettenne palermitana si è trovata in una situazione difficile da gestire. La foto, infatti, è stata vista dai genitori del suo ragazzo, i quali hanno deciso di ricattarla per farsi inviare altri scatti.

Ingenuamente la ragazza ha ceduto alle prime richieste, inviando loro delle foto molto private, ed è finita in una situazione senza via d’uscita. La coppia, infatti, ha cominciato a farle delle avance continuando a chiedere scatti osé e cercando di portare il gioco perverso su un altro livello. La diciassettenne si è rifiutata e loro l’hanno minacciata di confidare tutto al figlio.

Ricattano la fidanzata minorenne del figlio, lei li denuncia ai carabinieri

Spaventata dalla possibilità che quelle foto finissero nelle mani del fidanzato e di chissà quali altre persone, la diciassettenne si è decisa a denunciare questa assurda situazione ai carabinieri. Dopo aver preso visione delle chat e delle foto, gli investigatori hanno richiesto ed ottenuto un mandato d’arresto ai danni della coppia che adesso dovrà rispondere in tribunale di adescamento di minorenne.

Nelle scorse ore uno dei pm incaricati di seguire l’indagine ha lanciato un appello alle ragazze più giovani, nel quale dice: “Aprite gli occhi e non fidatevi mai se chi dice di volervi bene vi chiede foto intime. Quello non è amore. Ricordatevi che tutto quello che viene diffuso sul web non si cancella mai, resta sempre una traccia”.