Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Orribile violenza di genere: fidanzato picchia 18enne che subisce danni permanenti

CONDIVIDI

Orribile Violenza di genereUn orripilante caso di violenza di genere emerge dai media britannici: una 18enne è stata colpita così violentemente dal fidanzato da rischiare la morte.

Che la violenza di genere sia un fenomeno preoccupante lo si percepisce anche solo leggendo le notizie di cronaca. Quasi ogni giorno viene denunciato un caso di maltrattamento da parte di un uomo ai danni della propria compagna, ci sono poi le volte in cui tale violenza sfocia in un’efferato omicidio (come nel caso di Deborah). In molti casi si arriva a tale estremo perché le donne hanno avuto paura a denunciare, in altri semplicemente perché le denunce e le preoccupazioni di alcune donne non sono state prese sul serio.

Per evitare che simili episodi si verifichino nuovamente e che altre ragazze finiscano in relazioni malsane e pericolose, la diciottenne inglese Megan McPartlin ha voluto condividere su ‘Metro.co.uk‘ la propria esperienza di violenza subita. Megan denuncia anche un sistema giuridico troppo leggero per episodi come il suo, visto che l’ex fidanzato è stato condannato a 27 mesi di carcere dopo averla quasi uccisa.

Violenza di Genere: la terrificante storia di Megan

L’aggressione si è verificata la notte tra il 31 dicembre ed il primo gennaio scorso. I due ragazzi avevano passato la sera di capodanno insieme ed erano rimasti a bere tutta la notte. Intorno alle 5 del mattino Aaron Whorthington la colpisce alla testa una prima volta, Megan reagisce dandogli un calcio, ma lui continua a colpirla finché non sviene.

Quando si risveglia la diciottenne non vede più dall’occhio destro e sente dolore alla testa. Chiede all’ex fidanzato di portarla in ospedale ma questo le dice che è “esagerata” e si rifiuta. Ne nasce una discussione che attira l’attenzione dei vicini, i quali chiamano immediatamente i soccorsi. Giunta in ospedale i medici ravvisano una frattura multipla al cranio, una lesione all’occhio destro ed una frattura allo zigomo destro, inoltre scoprono che Megan ha subito danni al cervello e che deve essere operata immediatamente.

La ragazza aveva in corso un sanguinamento interno e se non fosse stata operata sarebbe morta. I medici hanno bloccato l’emorragia e riunito la calotta cranica sostituendo le parti di cranio mancanti con delle placche di metallo. L’operazione è riuscita ma Megan ha subito danni permanenti al cervello, inoltre a 7 mesi di distanza dall’accaduto ha ancora forti dolori.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram