Calciomercato Roma, Nicolò Zaniolo e il siparietto col tifoso: “Resti?”. L’azzurrino preferisce tacere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:04
Nicolò Zaniolo: in ballo il rinnovo con la Roma
Nicolò Zaniolo

Reduce da un Europeo under 21 deludente, Nicolò Zaniolo si appresta ad iniziare la nuova stagione alla Roma agli ordini di un nuovo tecnico, Paulo Fonseca.

Quest’oggi il giovanissimo centrocampista giunto nella Capitale nell’ambito dell’operazione che ha portato Nainggolan all’Inter si è presentato a Villa Stuart per le visite di rito per l’idoneità sportiva in vista dell’inizio della nuova stagione.

Il ragazzo – accompagnato da papà Igor – si è presentato presso la clinica intorno alle 12 ed è stato avvicinato da un tifoso.

Proprio lo scambio di battute col supporter (uno scambio di non battute, meglio dire, giacché Zaniolo si è limitato a tacere alla domanda: “Resti?”) ha fatto discutere.

E così, come a volte capita anche a partire da dettagli microscopici social come un like o un follow, si riprende a dubitare della permanenza a Roma della preomessa del calcio italiano (autore di sei reiti in 36 presenze in giallorosso).

Su di lui c’è da tempo – almeno così scrivono i giornali – la Juventus, ma ultimamente s’è andata diffondendo la voce che Pochettino lo vorrebbe a Londra.

Niccolò Zaniolo via da Roma? La posizione di Petrachi

La Roma, attraverso le parole del DS Gianluca Petrachi, s’è così espressa sul suo gioiello: “Io non ho mai detto che è sul mercato, che lo vogliamo vendere. Quando l’ho sgridato come fa un padre di famiglia con un figlio, per farlo rientrare in certi binari legati alla professionalità, per fargli rimettere la testa sulle spalle, si è subito pensato a ciò. Ma io devo lavorare per far rendere al meglio Zaniolo. Io sono anche un uomo di campo, ho un contatto diretto con i miei giocatori, è come se fossero miei fratelli. Poi il mercato è pieno di insidie. Quando giocavo nessuno pensava che la Juve potesse vendere Zidane e poi invece è successo”.

Una risposta sibillina, che lascia aperta tutta le porte (specialmente considerando che la cessione di Zaniolo consentirebbe alla Roma di fare una bella plusvalenza e di non dover invece rinnovargli il contratto con aumento annesso).