Lega e Fondi Russi, Berlusconi dice: “Ho sentito Putin. Credo nella Lega”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:19

Lega e fondi russi

Dopo i continui rumors sull’ipotetico contatto che La Lega ha avuto con la Russia circa potenziali fondi, adesso dice la sua anche Silvio Berlusconi. L’ex premier crede nella innocenza del partito leghista ed è certo che nessuna pedina dall’Europa dell’Est sia stata mossa in favore dei leader della Lega. Insomma non esiste alcun binomio Lega e Fondi Russi.

Le dichiarazioni di Silvio Berlusconi sulla Lega e Fondi Russi

“I fondi russi non esistono. Sono certo che la Lega non ha avuto alcun finanziamento da parte della Russia. Non vedo poi quali vantaggi avrebbe la Russia a fare dei finanziamenti, avrebbe solo svantaggi“. Questo è quanto dice il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, circa le ipotesi avanzate sull’esistenza di fondi russi alla Lega. Approfittando infatti di un evento del Monza Calcio, Berlusconi ha detto “Gianluca Savoini (indagato dalla Procura di Milano per corruzione internazionale ) non lo conosco, so che collabora da molto tempo con la Lega, ma dalle dichiarazioni che ha fatto e dall’immagine, visto che io ho fatto tanti casting per dirigenti della mia aziende, a me pare una persona seria”.

Il contatto con Putin

Berlusconi ha anche affermato, come riporta Repubblica TV, di aver preso contatti con Putin. Ed è proprio dal colloquio avuto con il presidente russo che emerge ancor più la tesi per la quale Lega Nord e Russia non hanno mai stipulato accordi finanziari.