Royal Family news: Archie impatta sull’economia britannica come mamma Meghan?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:34
Royal Family news: Archie impatta sull'economia come mamma Meghan
(Getty Images)

Il piccolo Archie, figlio di Harry e Meghan, è già al centro delle cronache mondane. In Inghilterra sono sicuri che la sua popolarità potrà avere effetti importanti sulla crescita dell’economia.

Da quando il principe Harry ha sposato l’ex attrice americana Meghan Markle, la curiosità della Gran Bretagna e di tutto il mondo occidentale sulla famiglia reale si è riaccesa. L’impatto del matrimonio tra i duchi del Sussex ha avuto un’eco mediatica maggiore di quello di William e Kate, coppia destinata a regnare sulla Gran Bretagna.

I motivi di questo interesse sono legati proprio alla scelta in controtendenza di Harry, il quale ha sovvertito le ferree regole della casata di Windsor, decidendo di sposare non solo una donna che non proviene da una delle famiglie nobili, ma addirittura una ex star di Hollywood. Meghan inoltre aveva un grosso seguito anche prima di fidanzarsi con il rampollo reale e dagli americani era considerata un’icona della moda.

Anche in Inghilterra Meghan è rimasta una trend setter e lo è diventata ancor di più da quando è diventata la moglie di Harry. Per fare qualche esempio, il brand Le Caer ha rivelato che da quando Meghan ha indossato il loro ensemble le domanda degli acquirenti è salita del 216%, Denim invece ha detto che l’apparizione della duchessa con un paio di Outland Denim Skinny Jeans, ha fatto lievitare la richiesta del modello del 614%.

Archie avrà lo stesso impatto della madre nell’economia britannica?

Insomma non vi è dubbio che al momento Meghan Markle sia una trend setter, ma il suo primo erede avrà lo stesso impatto sulla moda per bambini? Negli anni passati tutti i nuovi arrivati in casa Windsor hanno condizionato il mercato dell’abbigliamento per bambini: il “Charlotte effect” ed il “George effect” insieme hanno portato ad un introito di 228 milioni di sterline in capi di abbigliamento. Persino gli abiti usati da Kate nel periodo delle gravidanze hanno influenzato le scelte delle madri in attesa sugli abiti da indossare.

Probabile, dunque, che anche il nuovo arrivato avrà il suo impatto sull’economia del mondo della moda per bambini. Archie inoltre gode di riflesso della costante attenzione mediatica rivolta ai genitori, attenzione dalla quale cercano di proteggerlo (il battesimo è stato celebrato in forma privata), ma che prima o poi, inevitabilmente, lo riguarderà direttamente. Per il momento fare un calcolo degli introiti che potrebbe generare la linea d’abbigliamento che Meghan sceglierà per Archie è impresa ardua ma in Inghilterra sono pronti a scommettere che possa superare i record fatti segnare dai cugini.