Caso Bibbiano, parla il ministro Bonafede: “Istituirò una task force per controllare gli Operatori”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:04

Il Ministro Bonafede

Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha deciso di creare una “task forse” che vada a controllare l’operato di chi lavora nel settore minorile. All’indomani dello scandalo Bibbiano, lo scopo è quello di stabilire una rete sicura per i bambini. Bonafede sul caso Bibbiano non transige.

Bonafede sul caso Bibbiano: tutelerò i minori

Il ministro ha dunque annunciato “Domattina firmerò l’atto con cui istituirò al Ministero una ‘Squadra speciale di giustizia per la protezione dei bambini’. L’obiettivo è fare in modo che il sistema giustizia possa avere il monitoraggio costante e serratissimo di tutto il percorso dei bambini affidati. Tutti gli operatori dovranno sentire il fiato sul collo da parte della magistratura che effettuerà i controlli. Il primo passo sarà una banca dati omogenea che attualmente manca”. Quanto accaduto nel caso Angeli e demoni su Bibbiano non si ripeti più.

È un impegno che ho preso, per quanto riguarda le mie competenze, anche di fronte al Parlamento e che ho intenzione di portare avanti con la massima determinazione – scrive il ministro in un post su Facebook- La magistratura farà i propri approfondimenti in piena autonomia e indipendenza ma è evidente a tutti che il caos degli affidamenti, spezzettato tra le varie competenze e ulteriormente stravolto da conflitti di interesse e collegamenti malati con la politica, non può più proseguire. È necessario portare avanti investimenti e modifiche di legge per tutelare e proteggere i bambini. La giustizia farà il suo dovere. E sarà inflessibile”.

La nascita della commissione

Questa task force dovrà rendicontare a sua volta il suo operato ai ministeri competenti e alla commissione parlamentare che verrà istituita.

Tra i nomi di spicco nella commissione c’è quello di Jacopo Marzetti, commissario straordinario del Forteto. Il Ministro conclude dicendo che farà ogni cosa in suo potere per aiutare i bambini a stare sereni.

Il tweet del Ministro Salvini

E nel frattempo spunta un post su Twitter del Ministro Salvini, il quale annuncia che presto andrà a far visita al Comune coinvolto nell’inchiesta Angeli e Demoni. Il leader della Lega scrive: “Nel silenzio di tanti giornali e tg, la VERGOGNA dei bimbi strappati alle famiglie urla vendetta. Onore a Nek e a Laura Pausini, chi tace su #Bibbiano è complice!”.

Leggi anche: Caso Bibbiano, come stanno le cose secondo quanto emerso ad oggi