Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Molestie sessuali nel McDonald’s. Commenti e foto esplicite, la denuncia di 1000 donne

CONDIVIDI

mcdonald's molestie sessualiMolestie sessuali all’interno dei negozi di McDonald’s nel Regno Unito.

E’ quanto denunciato da molte lavoratrici, che hanno poi sottolineato come i colleghi molestatori siano stati semplicemente trasferiti in altri negozi, e non licenziati.

Le accuse provengono da almeno 1.000 donne e riguardano una serie di comportamenti riprovevoli. Un esempio sono i manager che fanno ripetutamente commenti sessuali o che abusano dell’accesso ai dettagli di contatto dei lavoratori per inviare messaggi spinti e foto esplicite. Addirittura vengono offerte anche condizioni di lavoro migliori e possibili promozioni in cambio di sesso.

I lavoratori delle filiali di tutto il Regno Unito hanno presentato un catalogo di abusi e molestie al Bakers, Food and Allied Workers Union (BFAWU), il più grande sindacato indipendente del paese nel settore alimentare, secondo quanto riportato dall’Independent.

“Molestie sessuali diffuse, c’è cultura tossica”

Il presidente del sindacato, Ian Hodson, afferma che le lavoratrici del McDonald’s sono state “perseguitate” per aver reso pubblici gli abusi, e che alcune erano state anche pagate per firmare accordi di non divulgazione.

“Le molestie sessuali sono molto diffuse. C’è una cultura tossica -ha detto un portavoce del sindacato – Quando le persone fanno una denuncia, i manager non si occupano della procedura come dovrebbero. Abbiamo sentito parlare di diverse situazioni in cui i dirigenti accusati di molestie sessuali sono stati trasferiti e non licenziati”.

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram