Real Madrid, Bale fatto fuori da Zidane, duro botta e risposta tra l’allenatore e l’agente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:00

E’ l’estate dei giocatori scaricati.

Icardi ed Higuain, giocatori simbolo divenuti un peso per le proprie squadre, rappresentano in tal senso i casi più emblematici, ma non sono gli unici.

A Madrid, sponda Real, Gareth Bale è stato fatto fuori dall’allenatore delle ‘merengues’, Zinedine Zidan, che nella conferenza stampa dopo l’amichevole persa contro il Bayern Monaco, non ha usato mezze misure: “Bale non è stato convocato perchè il club sta trattando la sua partenza. Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni. Partenza imminente? Non voglio parlarne, vediamo: se succederà domani, è meglio. Spero sia imminente per tutti, per il club e per il giocatore. Il Real sta parlando con la squadra interessata. Non ho problemi personali, le cose vengono fatte perchè devono essere fatte, io prendo decisioni, dobbiamo cambiare. Non so se tra 24 o 48 ore, ma la situazione cambierà”.

Zidane ha quindi ufficializzato l’uscita dal progetto madridista del giocatore che gli ha regalato la terza Champions League consecutiva (realizzando in finale contro il Liverpool un gol fantastico in rovesciata).

Zidane fa fuori Bale, la replica dell’agente: “E’ una disgrazia”

Immediata è giunta la replica di Jonathan Barnett, agente dell gallese: “Zidane è una disgrazia, non ha il minimo rispetto per Gareth, un giocatore che ha dato molto al Real. Quando se ne andrà, sarà perché lui lo avrà voluto, senza tenere conto delle pressioni fatte dal suo allenatore”, sono le parole riportate da calciomercato.com.