Meteo 24 luglio 2019 | Previsioni: ancora bel tempo su tutta Italia. Temperature in aumento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:06
Da meteoam.it

Che tempo farà domani in Italia? Le previsioni meteo, nel dettaglio, giorno per giorno

Continua il bel tempo- con un caldo da bollino rosso- su tutta la penisola, sempre grazie a un anticiclone arrivato dall’Africa che farà sentire i suoi effetti almeno fino a venerdì. Oggi caldo torrido, in particolare, sul Nord Italia: le temperature massime raggiungeranno i 38°. Vediamo, nel dettaglio, le previsioni per la giornata di domani fornite direttamente dal sito dell’Aeronautica Militare.

Previsioni meteo 24 luglio per il Nord: piogge sull’arco alpino

Ancora un po’ variabili le condizioni climatiche sull’arco alpino, con formazione di nuvole cumuliformi e possibili temporali nelle ore centrali della giornata. Il resto del Nord Italia godrà di bel tempo, con qualche velatura passeggera.

Previsioni meteo 24 luglio per il Centro e la Sardegna: nuvolosità mattiniera in Sardegna

Mattinata nuvolosa in Sardegna, ma con possibilità di ampie schiarite nelle ore pomeridiane. Bel tempo sul resto del centro Italia.

Previsioni meteo 24 luglio per il Sud: possibili temporali in Calabria e Sicilia

I rilievi di bassa Calabria e Sicilia orientale saranno interessati da annuvolamenti che si risolveranno nell’arco della giornata. Potranno esserci dei rovesci pomeridiani, molto deboli, portati proprio da questi fenomeni di velatura. Il cielo sarà sereno nel resto delle regioni del Sud.

Previsioni meteo 24 luglio: temperature, venti e mari

Le temperature minime subiranno un aumento dei valori sull’Appennino emiliano e sull’arco alpino. In salita anche nella Toscana centrale e settentrionale e nel nord della Sardegna. Le temperature massime si aggireranno sui 38-40° in Pianura Padana e nelle aree interne della Toscana. In generale, la massima è in aumento anche sul resto del Nord Italia e anche in regioni centrali (zona nord dell’Umbria, regioni adriatiche) e del Sud Italia (rilievi della Campania e zone settentrionali della Puglia). I mari saranno più mossi rispetto ai giorni scorsi, con lo Ionio e l’Adriatico meridionali mossi e poco mossi il basso Tirreno, il Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia e il medio Adriatico. Prevarranno i venti a regime di brezza sulle zone costiere della penisola.

Maria Mento