Giardiniere fermato con un tasso alcolemico 7 volte sopra il limite: andava a lavoro, ma non ricordava dove

Una auto che va a zig zag è destinata ad attirare l’attenzione delle forze dell’ordine.

E’ accaduto anche stavolta, tra Lavenone e Idro, in provincia di Brescia, dove un uomo è stato fermato a bordo di una Peugot 206.

L’uomo, un 40enne bergamasco, avrebbe dapprima farfugliato agli agenti di essere partito 5 ore prima per andare a fare dei lavori di giardinaggio, ammettendo però di non ricordare dove.

La causa del vuoto di mememoria? Un tasso alcolemico davvero importante: 3,31 mg/l, un tasso sette volte superiore al limite consentito (ubriaco anche un altro uomo in macchina con lui).

Nell’auto sono stati effettivamente trovati tosasiepi, motoseghe e decespugliatori, ma ciò non ha migliorato la posizione dell’uomo, la cui auto è stata sequestrata e la cui patente è stata ritirata.