Incidente stradale mortale in tangenziale, ha perso la vita un ragazzo di 23 anni

Un ragazzo di 23 anni, che stava percorrendo la tangenziale est in sella al suo scooter, ha perso la vita questa mattina. Undici i morti, a luglio, solo sulle strade della capitale

È un continuo di incidenti stradali mortali, che non accennano minimamente a volersi fermare, quelli che si stanno contando dall’inizio dell’anno su tutte le strade italiane. A luglio, e soltanto considerando le strade della città di Roma, siamo arrivati già a 11 decessi: la media, spaventosa, ci parla di circa un morto per incidente stradale ogni due giorni. La notizia dell’esistenza di un’undicesima vittima è arrivata proprio questa mattina. Un ragazzo di 23 anni, che stava percorrendo la Nomentana a bordo del suo scooter, è morto dopo un incidente autonomo con caduta dal mezzo a due ruote.

Incidente stradale mortale sulla Nomentana, il 23enne morto per le ferite rimediate nella caduta

Il drammatico incidente mortale che ha messo fine alla giovane vita di E.G., ragazzo di appena 23 anni, è avvenuto questa mattina– intorno alle ore 05:30- sulla circonvallazione Nomentana di Roma. Il giovane percorreva la ex tangenziale est a boro del suo scooter, quando pare che abbia perso il controllo del suo mezzo e sia rovinosamente finito a terra. L’impatto, violentissimo, con l’asfalto, ne ha decretato il decesso. I soccorsi sono giunti sul posto e hanno trasportato E.G., in condizioni molto critiche, al Policlinico Umberto I. Qui, poi, il 23enne si è purtroppo spento a causa della gravità delle ferite riportate nella caduta.

Incidente stradale mortale sulla Nomentana, da accertare la dinamica del sinistro

Sono ancora in fase di accertamento le cause che possono aver condotto all’incidente in cui il 23enne ha perso la vita. il giovane si trovava all’altezza dell’uscita di Viale Etiopia, e si muoveva in direzione Stadio Olimpico, quando avrebbe perso il controllo del suo Suzuki Burgman per motivi ancora- appunto- sconosciuti. Come riportato da RomaToday, sono stati gli agenti dei gruppi II Parioli e III nomentano della Polizia Locale di Roma Capitale a effettuare i rilievi scientifici sul luogo del drammatico sinistro. Al vaglio degli inquirenti anche le testimonianze di chi ha assistito all’incidente e le registrazioni video relative a quel tratto di tangenziale.

Maria Mento

(Foto d’archivio)