Insulti razzisti a volontaria di una Onlus, la giovane presa di mira perché di colore: c’è il video

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:27

A Milano, in via Vittor Pisani, una ragazza che svolge attività di volontariato presso una Onlus è stata insultata perché di colore. I presenti, durante l’aggressione verbale, hanno girato un video

Insulti razzisti a volontaria di una Onlus, le parole di Rukaia: “Si deve vergognare”

Si chiama Rukaia, è giovane, italiana e fa la volontaria presso una Onlus, a Milano. Unico “problema”: il colore, scuro della sua pelle, che ieri le ha creato dei problemi proprio mentre era impegnata in una raccolta fondi per la sua associazione. Un uomo milanese- che si è esplicitamente connotato come “leghista e salviniano”- ha attaccato briga, inizialmente, con una sua amica venezuelana dicendo che “i venezuelani sono come i neri”. L’uomo si è poi rivolto a Rukaia dicendole che sarebbe dovuta affondare con i barconi o bruciare viva. “Io esprimo la mia opinione: l’Italia è questa ed è un paese libero”, ha poi precisato l’aggressore. Le parole, razziste e offensive, del milanese sono state registrate in un video girato da alcuni amici delle ragazze presenti in quei momenti. Il video poi è stato inoltrato alla redazione di MilanoToday.

Insulti razzisti a volontaria di una Onlus, le parole di Rukaia: “Si deve vergognare”

Rukaia, la giovane che si è vista aggredire a Milano con pesanti frasi razziste, ha rilasciato una dichiarazione a MilanoToday: “Queste cose non dovrebbero accadere, lo denuncerò sicuramente. Le sento sin da quando sono bambina, ma quando si esagera allora anche io perdo la pazienza. Si vedeva che era una persona che mascherandosi dietro un orientamento politico voleva sfogarsi insultando qualcuno. Si deve vergognare, è una persona che non sta bene. Nessuno si deve permettere di giudicare una persona dal colore della pelle“.

Maria Mento