“Figli gay? Colpa dei genitori”. Le parole del leader religioso fanno discutere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:34

vescovo gay figliLe affermazioni di un leader religioso stanno facendo molto discutere.

In sostanza, il religioso ha affermato che le persone diventano omosessuali a causa di problemi trasferiti a un feto durante la gravidanza.

Parlando in una scuola elementare di Akaki, a Cipro, il vescovo ha affermato che l’essere gay si verifica quando le donne incinte fanno sesso anale e provano piacere nel praticarlo.

“Succede durante gli atti sessuali anormali che vengono praticati nel periodo della gravidanza. Per essere più chiari, il sesso anale”.

“Quando alla donna piace questa pratica, nasce un desiderio e poi il desiderio viene trasmesso al bambino”.

Il vescovo ha citato San Porfirio

Come riportato dal quotidiano “Metro”, il vescovo stava parlando durante una serie di “incontri spirituali di dialogo” che si sono svolti fino a questo mese.

Gli incontri sono aperti a chiunque e il pubblico spazia dai bambini agli anziani, con le persone che possono rivolgere domande al vescovo di Morphou su qualsiasi argomento. Sono stati condotti molti studi su come si sviluppa l’omosessualità e non è mai stata data una risposta definitiva, ma di certo il sesso anale praticato dai genitori non è stato mai un aspetto preso in considerazione.

Il vescovo cristiano ortodosso ha citato San Porfirio, un santo morto negli anni ’90 che “consigliava” agli omosessuali di rimanere single.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!