Rassegna Stampa | Titoli principali quotidiani del 27 luglio 2019

Le principali notizie riportate sulle prime pagine dei cinque quotidiani più venduti in Italia.

 

Corriere della Sera

-“Carabiniere ucciso, giallo a Roma

Dopo il delitto si scatena sui social lo scontro tra i partiti. La moglie: «Me lo sentivo, gli avevo chiesto di rimanere in caserma»

Colpito con otto coltellate, confessa un giovane americano. Versioni discordanti sull’aggressione

La morte di Mario Cerciello Rega, il vicebrigadiere dell’Arma dei Carabinieri che due notti fa è stato ucciso a Roma con otto coltellate dopo aver fermato due uomini che avevano rubato un borsello. La coltellata fatale al cuore. Inizialmente i media avevano parlato di due persone originarie del Nord Africa, poi un’altra verità: i responsabili sarebbero due ragazzi americani, e uno dei due pare abbia confessato. Rimangono  dubbi sull’itera dinamica dell’accaduto, a causa di versioni discordanti.

-“Nave militare con 135 migranti

Salvini: «I porti sono chiusi»

Stop alla Guardia costiera. Il ministro: intervenga la Ue

A una nave della Guardia costiera italiana, che trasporta 135 migranti, viene impedito di sbarcare a Lampedusa. Salvini insiste con la politica dei porti chiusi e ribadisce che i migranti non sbarcheranno fino a quando l’Unione europea non si farà carico di tutti.

 

Il Sole 24 Ore

-“Guerra dei dazi, conto da 4,5 miliardi per il made in Italy

Se gli States decidessero di applicare dazi sui beni italiani ed europei, come pare essere volontà esplicita di Donald Trump, le conseguenze per l’Italia sarebbero molto gravi. Lo ha rivelato l’ambasciatore italiano a Washington, Armando Varricchio, che ha spiegato anche come si stia cercando di lavorare perché questo non accada. Sul tavolo anche la disputa che coinvolge Boeing (Usa) e Airbus (Europa).

-“Riforma fiscale e bonus 80 euro

Ancora campo di scontro M5S-Lega

Salvini vuole la flat tax 2020 ed è pronto a proporre una legge da 30 miliardi per applicarla. Il pacchetto messo a punto dalla Lega vale in tutto 50 miliardi e dovrebbe aiutare soprattutto il ceto medio italiano e gli imprenditori. Una soluzione che, in realtà, potrebbe andare a sfavore di chi si vuole favorire qualora venissero applicate anche l’abolizione delle detrazioni fiscali e del bonus di 80 euro di renziana memoria. Ed è proprio il bonus uno dei terreni di scontro tra M5S e Lega: se per trovare le coperture economiche necessarie per applicare la flat tax si dovranno abolire bonus e aumentare l’Iva, per Di Maio la flat tax non s’ha da fare.

La Gazzetta dello Sport

-“Godin

«Io, sceriffo Inter»

Intervista esclusiva

«Bel gioco? Primo vincere»

Il nuovo difensore nerazzurro: «Sogno la Champions. Per battere la Juve servono ambizione e tanto lavoro»

Su La Gazzetta dello Sport di oggi un’intervista esclusiva a Diego Roberto Godin Leal, il difensore uruguaiano da poco acquistato dall’Inter. Quello del club nerazzurro è un progetto ambizioso e Godin ha voluto abbracciarlo per poterlo realizzare insieme alla squadra. E rivela: “Un anno fa c’era stata la Juve.

 

La Repubblica

-“Carabiniere ucciso nella Roma della droga

Notte di sangue

Omicidio in centro: otto coltellate al militare, che era in borghese. Ferito un suo collega

L’intervento dopo il furto di una borsa a un pusher. I sospetti bloccati prima della fuga negli Usa

Fermati due giovani americani, uno ha confessato

Spazio più importante della prima pagina de La Repubblica dedicato all’omicidio di Mario Cerciello Rega.

 

La Stampa

-“L’omicidio che sconvolge l’Italia

Gli inquirenti: da chiarire il ruolo del complice. Dietro la folle aggressione l’ipotesi di un furto a degli spacciatori

Carabiniere ucciso a Roma, fermati due giovani americani. Uno confessa: l’ho fatto per la cocaina

Anche La Stampa dedica il suo titolo più importante alla morte del vicebrigadiere, avvenuta pare per una questione legata alla droga.

-“S&P avverte Roma. C’è un rischio-Grecia

Salvini contesta Tria e la maxi-manovra

Per l’agenzia di rating la crescita è troppo bassa: attenti alla crisi di fiducia

L’Italia come la Grecia? L’ipotesi non è del tutto remota. S&P mette paura al Bel Paese e parla di una crescita troppo bassa. “Se dice che per quest’anno di taglio delle tasse non si parla e lo facciamo tra un anno, tra due anni, il problema sono io o è lui? Cosa faccio, una manovra all’acqua di rosa? L’Italia ha bisogno di uno choc fiscale”: queste le parole con cui Matteo Salvini ha contestato la posizione del Ministro Tria sulla maxi-manovra.

Maria Mento