Spaventoso bombardamento contro un ospedale in Libia, morti 5 medici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:41

bombardamento libia

Almeno 5 medici sono morti e 8 membri dell’equipe medica sono rimasti feriti in seguito al bombardamento di un ospedale da campo ad opera dei militari di Haftar

La guerra non conosce confini in Libia. A farne le spese cinque medici, rimasti uccisi in seguito ad un terribile bombardamento contro l’ospedale da campo di Al Zaouia, ubicato sulla strada dell’aertoporto. La struttura allestita proprio per aiutare e curare i civili rimasti feriti nel corso del conflitto, è stata presa di mira dalle forze del generale Haftar, come confermato sulla pagina Facebook del Field medicine & support center libico che ha dato per prima la notizia del bombardamento. Il bilancio è pesantissimo: oltre ai cinque medici rimasti uccisi si contano anche otto feriti dell’equipe medica.

Bombardamento contro un ospedale, la dura condanna

Sulla pagina dell’organizzazione si legge che sia il personale del settore sanitario che quello operante negli ospedali e nel pronto soccorso in Libia “non sono un obiettivo militare nè una parte nei conflitti armati”. Questo non ha però fermato gli uomini di Haftar che hanno ugualmente bombardato l’ospedale provocando la morte di coloro che quotidianamente cercano di salvare vite umane. Un attacco ingiustificato condannato dall’organizzazione che ha scritto: “Denunciamo questo barbaro attacco non giustificato contro l’ospedale da campo e lo staff medico”.