Morti due gemellini dimenticati in macchina: il papà arrestato per omicidio colposo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:20
CBS New York/ Facebook

Turni di lavoro massacranti lo avevano probabilmente sfiancato, e così un uomo ha dimenticato in automobile i suoi figli, due gemellini. I piccoli, rimasti per ore nell’auto bollente, sono morti

Un papà che si stava recando al lavoro ha dimenticato in macchina i suoi due figlioletti gemelli, di nome Luna e Phoenix. I piccoli sono rimasti per delle ore sotto al sole cocente e purtroppo sono morti. L’uomo, padre in tutto di 5 figli, ha raggiunto la sua automobile alle ore 16:00 (ora locale), dopo aver finito di lavorare: solo a quel punto si è reso conto che i suoi bimbi erano lì e che, oramai, per loro non si poteva più fare niente. Una tragedia immane che è avvenuta lo scorso 26 luglio nel Bronx, a New York City. A Riportare la vicenda è stato il New York Post, seguito poi dal tabloid inglese Metro.co.uk.

Morti due bimbi dimenticati in macchina dal papà, l’uomo arrestato per duplice omicidio colposo

Juan Rodriguez, papà di 5 figli che vive a New York, in questi giorni è stato arrestato dalla Polizia locale per essersi macchiato di omicidio colposo. L’uomo, forse per via del troppo stress cagionato dal lavoro, ha dimenticato in macchina Luna e Phoenix, i suoi due figli gemelli. Lasciata- per ore- l’automobile sotto al sole cocente, una volta tornato a riprendere il suo mezzo l’uomo si è reso conto della tragedia: i suoi piccoli erano lì ed erano morti. Alcuni testimoni avrebbero assistito alla scena. L’uomo si sarebbe messo a urlare e qualcuno dei presenti ha chiamato la Polizia.

Morti due bambini dimenticati in macchina dal papà, gli amici dell’uomo parlano di un terribile errore

Juan Rodriguez ha dichiarato che, mentre si recava al lavoro, ha dimenticato di portare i bambini alla loro scuola materna. L’uomo ha anche dimenticato di averli lasciati in macchina, a temperature superiori ai 30° fatti registrare all’esterno del veicolo. Anche gli amici e i vicini di casa di Rodriguez hanno parlato della dedizione dell’uomo verso i suoi figli e del fatto che la famiglia si stesse preparando a festeggiare il primo anno di età dei piccoli. Un amico di famiglia di nome Tony Caterino ha detto che: “È stato solo un terribile errore. Quella volta che fai un errore (come questo, ndr) devi conviverci per il resto della tua vita. Erano una grande famiglia. Sempre a fare cose con i bambini, sempre giocando in cortile. Hanno realizzato un grande campo fuori, lo scorso fine settimana, con tende nel cortile sul retro. Giocava sempre a pescare o a basket con i suoi figli più grandi.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!