Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Omicidio carabiniere, polemiche social: Rita Dalla Chiesa denuncia un utente che cita il padre

CONDIVIDI

Anche dinnanzi alla morte di un Carabiniere, quando sarebbe opportuno probabilmente fare silenzio, si è capaci di far sorgere polemiche pretestuose di infinita durata.

E così, dopo un post in cui Saviano ha evidenziato la grave strumentalizzazione immediatamente seguente l’omicidio (quando ha preso a circolare la voce che gli assassini fossero due nordafricani), sui social s’è scatenato un pandemonio, con Rita Dalla Chiesa – divenuta opinion leader sovranista – in prima linea.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Questo ha scritto Saviano nel suo post. A me sembra, in forma buonista, una forma di strumentalizzazione pesante. Poi dite quello che volete. Con la vostra coscienza ci dovete fare i conti voi, non io. Auguratevi di non avere mai bisogno di un Carabiniere o un Poliziotto. Con quello che vi giocate per un cellulare, un ristorante o un paio di gambe che sembrano würstel al mare, loro cercano di far vivere nella dignità’ le loro famiglie. Non una parola sul Vice Brigadiere ucciso. Tenetevi Saviano, i salotti radical chic, e mettete in frigo quel minimo di cervello che avete e che vi impedisce di accettare un confronto con chi non la pensa come voi.

Un post condiviso da Rita Dalla Chiesa (@rita_dalla_chiesa_official) in data:

Rita Dalla Chiesa accusa quindi Roberto Saviano di strumentalizzare la vicenda, accusando una certa destra di aver strumentalizzato l’omicidio di Mario Cerciello Rega.

Accuse di strumentalizzazione contro accuse di strumentalizzazione, cui hanno fatto seguito copiose prese di posizione degli utenti sulle varie piattaforme.

E c’è chi, come troppo spesso accade in questi tempi bui in cui nei social esce il peggio dei più, interviene fuoriluogo e – stavolta dinnanzi alle, quantomeno brutte, immagini dell’americano accusato di aver accoltellato il vice-brigadiere bendato in caserma – decide di tirare nuovamente in ballo la conduttrice, figlia del Generale Carlo Alberto dalla Chiesa, ucciso dalla mafia nel 1982.

La Dalla Chiesa annuncia di essere pronta a sporgere denuncia.

Prima che dal nulla Matteo Salvini decida di intervenire

E sembra tutta una grossa mancanza di rispetto nei confronti del Carabiniere ucciso.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram