Il suo cane le lecca una ferita, i medici amputano mani e piedi della donna

donna quasi morta

Ha rischiato di morire e si è ritrovata con mani e piedi amputati una donna americana: è accaduto in seguito ad una semplice leccata del suo cane

Una banale leccata del suo cane le è quasi costata la vita. L’assurda vicenda ha per protagonista una donna americana, Marie Trainer dell’Ohio, molto vicina alla morte dopo che il suo cane le ha leccato un taglio sul braccio. La signora non si aveva per la verità fatto caso al graffio presente sulla cute ma dopo alcuni giorni ha iniziato ad avere sintomi molto simili a quelli dell’influenza che si sono però rapidamente aggravati fino a quando la donna non è andata in coma. E’ stato il marito ad allertare i soccorsi, dopo averla trovata senza sensi sul divano.

La terribile diagnosi dei medici

Trasportata d’urgenza in ospedale i medici hanno fatto la terribile diagnosi, sepsi e hanno comunicato al marito che l’unico modo per poterle salvare la vita sarebbe stata l’amputazione di mani e piedi. La donna ha infatti contratto, attraverso la saliva del suo cane, un’infezione provocata da un batterio noto come capnocytophaga che si trova proprio nella saliva dei cani. La trasmissione può avvenire con un morso oppure attraverso il contatto tra la saliva e una ferita aperta. La conseguenza è la formazione di grandi coaguli di sangue che rendondo difficoltoso il flusso sanguigno, con il risultato di una rapida necrosi e successiva cancrena. La coppia non è comunque intenzionata ad allonanare il suo cane: i due sono consapevoli che si è trattata solo di una fatalità; nel frattempo hanno avviato una raccolta fondi online per poter acquistare le protesi degli arti mancanti